Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Giorno per giorno nell’arte

Giorno per giorno nell'arte | 19 giugno 2020

A Renzo Piano il premio MaXXI alla carriera | Il Praemium Imperiale sospeso | Smantellata la statua di Cristoforo Colombo a San Francisco | La giornata in 20 notizie

Renzo Piano

A Renzo Piano il premio MaXXI di Architettura alla carriera. A Renzo Piano è stato assegnato il Premio alla carriera, riconoscimento (alla sua prima edizione) nell'ambito del Premio Italiano di Architettura 2020, indetto dal MaXXI (Museo nazionale delle arti del XXI secolo) e da Triennale Milano, con il patrocinio del Mibact. L'annuncio è stato dato in diretta il 18 giugno da Giovanna Melandri, presidente Fondazione MaXXI, Stefano Boeri, presidente Triennale Milano e Margherita Guccione, direttore generale per la creatività contemporanea del Mibact. [Ansa]

Il Praemium Imperiale sospeso per la pandemia. La Japan Art Association, l'ente giapponese che conferisce il Praemium Imperiale, uno dei riconoscimenti internazionali più prestigiosi in campo artistico, ha deciso di rinviare al prossimo anno la 32ma edizione del Premio per effetto della pandemia da coronavirus. È la prima volta che succede. [Ansa]

Smantellata la statua di Cristoforo Colombo a San Francisco. Rappresenta «schiavitù, sottomissione e conquista» la statua di Cristoforo Colombo, oggetto di vandalismo nelle ultime settimane e che è stata smantellata dal Comune di San Francisco. Il sindaco della città californiana ha dichiarato: «È un simbolo che siamo chiamati a condannare». [La Stampa]

Giornate europee Archeologia, online i contenuti digitali. Sono disponibili online i contenuti digitali dell'Istituto Centrale per l'Archeologia in occasione delle Giornate Europee dell'Archeologia, che si tengono tra oggi e il 21 giugno in forma digitale con la piattaforma #Archeorama. [AgCult

Al Musée d'Orsay occorre l'aiuto dello Stato. Ariane Bavelier e Eric Biétry-Rivierre hannno intervistato la direttrice del Musée d'Orsay Laurence des Cars, che illustra i lavori effettuati nel museo durante il lockdown, soprattutto sui programmi a breve termine dell'istituzione parigina e parla del futuro, confidando nell'aiuto dello Stato. [Le Figaro

Circolano foto del Van Gogh rubato a Laren. Un detective d'arte olandese, Arthur Brand, ha intercettato una foto che circola negli ambienti europei del crimine organizzato che riprende il «Giardino di Nuenen in primavera», il dipinto diVan Gogh rubato lo scorso marzo nella città olandese di Laren, con a fianco una coipia del quotidiano «The New York Times» del giorno in cui il dipinto è stato rubato. [The Guardian]

«Le macchine non possono creare arte senza motivazione, perché sono immortali». Intervista di Ianko López all'artista tedesco Mario Klingemann sul ruolo dell'intelligenza artificiale nel campo della creazione artistica. [El País]

Una «Scheggia» in dirittura d'arrivo. A Milano sono stati completati i due terzi del grattacielo «Scheggia», il primo edificio a emissioni quasi zero. Sono già rientrati in cantiere 220 operai per recuperare i iritardi del lockdown. L'obiettivo è quello di terminare la nuova torre per febbraio del prossimo anno. [Corriere della Sera]

Santa Sofia potrebbe diventare moschea il 15 luglio. Recep Tayyip Erdogan accelera i tempi, e si dichiara prointo a riaprire l'ex basilica di anta Sofia a Istanbul al culto islamico. La data potrebbe essere quella del 15 luglio, in occasione dell'anniversario del fallito golpe del 2016. [Avvenire]

La mercante Angela Gulbenkian arrestata a Lisbona. È accusata di furto del Regno Unito Angela Gulbenkian, ereditiera del jet-set e mercante che nel 2017 non avrebbe onorato la consegna di una scultura di Yayoi Kusama al consulente d'arte Mathieu Ticolat, che gliel'avrebbe invece regolarmente pagata. [The Art Newspaper]

Visa pour l'image conferma le date (29 agosto-11 settembre). A differenza dei Rencontres di Arles, che quest'anno hanno dato forfait, il festival di fotoreportage Visa pour l'image ha confermato le date dal 29 agosto all'11 settembre. [Le Figaro]

La collezione di Jens Faurschou in asta online da Christie's. Il collezionista danese Jens Faurschou ha consegnato per la vendita alla casa d'asta Christie's opere della sua raccolta di arte contemporanea, per sostenere l'attività espositiva futura. La vendita si terrà dal 3 al 16 luglio. [artnet.com]

Il Musée de Picardie: una piacevole sorpresa. Peter Kropmanns ha visitato il recentemente riaperto Musée de Picardie ad Amiens, città natale del presidente Macron. Il museo si presenta totalmente rinnovato, con molte opere fresche di restauro e enormi pareti per l'esposizione delle opere. [Frankfurter Allgemeine Zeitung]

Riaperture

La Fondazione Accorsi-Ometto a Torino.
Ieri ha riaperto il Museo Accorsi a Torino con un nuovo allestimento con opere della collezione mai esposte prima, come un vassoio in tartaruga, con inserti in madreperla, oro e ottone, uno degli ultimi acquisti di Giulio Ometto. «Abbiamo creato la Sala Arti del Barocco, un nuovo allestimento e nuove luci, per raccontare e mostrare veri capolavori delle collezioni Accorsi e in particolare Ometto», ha dichiarato il direttore del Museo, Luca Mana. [Ansa]

Il MA*GA a Gallarate. Dopo le restrizioni dell’emergenza coronavirus che ne avevano decretato la chiusura degli uffici e degli spazi espositivi, il MA*GA di Gallarate (Va) riapre al pubblico il 20 giugno, seppure a capienza limitata e su prenotazione obbligatoria.

Il Museo Bagatti Valsecchi a Milano. Le porte della casa museo di via Gesù riaprono il 19 giugno, dopo oltre tre mesi di chiusura. La fruibilità settimanale sarà di tre giorni (venerdì, sabato e domenica), ma saranno disponibili percorsi speciali gratuiti con il personale del Museo.

Il Museo Teatrale alla Scala. Riapre il 20 giugno il Museo Teatrale della Scala, che, con una media di 250mila visitatori all'anno, è fra i musei più frequentati della Lombardia. È la prima tappa per la riapertura del teatro, che dovrebbe avvenire a settembre. Sarà infatti possibili visitare non solo le collezioni storiche e la mostra «Nei palchi della Scala. Storie milanesi», prorogata fino al 30 settembre, ma anche il Foyer Toscanini e vedere dai palchi la sala.

Palazzo Cini a Venezia. Palazzo Cini a San Vio riapre le porte al pubblico il 20 giugno. Le antiche incisioni di Giambattista Piranesi e le fotografie di Gabriele Basilico sono le protagoniste della nuova stagione della casa-museo, con la mostra «Piranesi Roma Basilico».

A Porto Cervo la Paci Gallery. Riapre il 20 giugno la filiale di Porto Cervo di Paci Gallery, con una mostra estiva di fotografia e arte contemporanea con Sandy Skoglund, Erwin Olaf, Douglas Kirkland, Horst P. Horst, Teun Hocks ecc

La Casa Encendida a Madrid. A Madrid la Casa Encendida, centro culturale finanziato dalla fondazione della basnca Caja Madrid, riapre le porte il primo luglio, con un programma ibrido, che contempla sia attività all'interno dei suoi spazi fisici, sia online. L'attività sulla rete verrà potenziata. [El País]

Redazione, edizione online, 19 giugno 2020



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012