ADV FONDAZIONE DE FORNARIS 4-14 dic 2020

Giorno per giorno nell’arte

Giorno per giorno nell'arte | 18 novembre 2020

Il Rapporto Symbola su eccellenze del restauro | Per Villa Giustiniani a Bassano 8 milioni | Ambasz dona 10 milioni al MoMA | Il Beaubourg non dorme mai | La giornata in 13 notizie

Emilio Ambasz. Foto tratta da Wikimedia Commons

Il Rapporto Symbola sulle eccellenze del restauro italiano. Il 17 novembre è stato presentato il rapporto curato da Fondazione Symbola e Fassa Bortolo con la partnership di Assorestauro, 100 Italian architectural conservation stories. Il documento racconta storie esemplari di eccellenza del restauro italiano. Hanno partecipato il ministro della Cultura Franceschini, Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola, e Paolo Fassa, presidente della Fassa Bortolo, con Alessandra Vittorini, per molti anni alla guida della soprintendenza dell'Aquila e da due mesi direttore della Scuola di Beni Culturali del Mibact. Nel 2019 il mercato del restauro in Italia ha superato il valore di 638 milioni di euro. [AgCult]

Per Villa Giustiniani a Bassano Romano stanziati 8 milioni di euro. Per Villa Giustiniani, a Bassano Romano (Vt), il cui parco versa in uno stato di totale abbandono, il Ministero dei Beni culturali ha stanziato otto milioni di euro. Una metà già destinati con il decreto ministeriale del 29 settembre 2017,  integrati con ulteriori quattro milioni, di prossima destinazione, con il decreto ministeriale dell’11 gennaio 2018. [AgCult]

La Fondazione di Emilio Ambasz dona 10 milioni di dollari al MoMA per un ente di architettura «green». Il nuovo istituto finanziato dall'architetto argentino Emilio Ambasz intraprenderà ricerche sulla relazione tra architettura e natura e sarà indirizzato verso un criterio di «giustizia ambientale». [The Art Newspaper]

All'interno del Beaubourg, il museo che non dorme mai. Il Centre Pompidou ha chiuso le porte al pubblico dei visitatori. Ma al suo interno il lavoro è incessante. Valerie Duponchelle ci conduce in una visita guidata, dai lavori di rinnovamento e ristrutturazione, ai ciak di un film che vi si gira in questi giorni. [Le Figaro]

I progetti australiani di Pier Luigi Nervi.
«Designed in Italy, made in Australia. The australian works of Pier Luigi Nervi» è il titolo della mostra che l'Istituto di Cultura Italiano di Sydney in collaborazione con il Design Festival di Canberra dedica fino al 27 novembre al segno lasciato dal maestro italiano dell'ingegneria. L'esposizione è curata da Paolo Stracchi, docente di tecnologia architettonica presso la School of Architecture, Design and Planning della Sydney University. [Ansa]

In Francia 59 milioni di euro per un pass cultura generalizzato. Il nuovo pass cultura francese, che 115mila giovani diciottenni francesi hanno già scaricato sul loro smartphone, sarà diffuso nel 2021 con qualche revisione per attirare maggiormente i giovani lontani dal mondo culturale: gli apprendisti, i non scolarizzati, i richiedenti occupazione. [Le Figaro]

Riscrivere la storia dell'arte integrandola. Estrella de Diego sottolinea l'importanza di riempire i «vuoti» nella storia dell'arte e tracciare un percorso nuovo in cui compaiano le figure trascurate. Scrivere una storia dell'arte completa è importantissimo. [El País]

L'«Età del Ferro» nel Maneggio dell'Ermitage di San Pietroburgo. L'«Età del Ferro» è il titolo della mostra in cui il Museo dell'Ermitage a San Pietroburgo presenta, sino al 28 febbraio, tesori archeologici dai siti preistorici europei. [Frankfurter Allgemeine Zeitung]

La stampa specializzata in cultura alla prova del confinamento da Covid. In Francia il 30 ottobre è stato istituito un lockdown per far fronte all'epidemia da coronavirus. La misura ha fermato il mondo della cultura e preso alla sprovvista i periodici specializzati nel settore. [Le Monde]

L'opera più antica di Shakespeare in Spagna scoperta a Siviglia. È stata ritrovata nella biblioteca del collegio di San Francesco da Paola a Siviglia una copia della pièce teatrale The Famous History of the Life of King Henry the Eighth, di William Shakespeare, pubblicata nel 1632. Scritta a due mani in collaborazione con John Fletcher, faceva parte del First Folio, il volume che raccoglie a prima pubblicazione di una raccolta di 36 opere teatrali di Shakespeare. [El País]

Topolino celebra la Vittoria Alata di Brescia. In occasione del restauro della statua bronzea il numero 3391 dell'edizione italiana del celebre fumetto recherà un'avventura speciale con come protagonista la «Minni alata», con un tentativo di furto al Museo di Santa Giulia di Brescia da parte di Gambadilegno e Trudy, che però rimangono ostaggio di un ologramma che racconta loro la storia della Minni alata. [Il Giornale dell'Arte]

Un contest digitale per Antonio Ligabue. Fidenza Village ha istituito un concorso sulla riscoperta e la reinterpretazione dell'opera di Antonio Ligabue. Sono 540 i talenti creativi che da tutto il mondo hanno dato la loro personale interpretazione delle tematiche del pittore di Gualtieri. Vincitrice del concorso è Elena Polizzi. [Il Giornale dell'Arte]

Addii

La scomparsa di Manlio Armellini. È stato l'anima del Salone del Mobile di Milano: Manlio Armellini è morto il 16 novembre a Milano all'età di 83 anni. Se il padre Tito era stato insieme ad altri imprenditori della Brianza uno dei fondatori nel 1961 della manifestazione milanese, Manlio conferì a questa un carattere moderno e internazionale che tuttora contraddistingue il Salone. [Il Sole 24 Ore]

Redazione, edizione online, 18 novembre 2020

©RIPRODUZIONE RISERVATA

  • Veduta del Centre Pompidou a Parigi
GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012