Giorno per giorno nell'arte | 18 marzo 2021

Il programma di governo di Franceschini | Una spada dell'Età del Bronzo in Danimarca | EX Paris, la fiera che sostituisce la Biennale di Parigi | La giornata in 12 notizie

Redazione |

Il ministro della Cultura Dario Franceschini ha presentato il 17 marzo ai parlamentari di Camera e Senato il suo programma di governo. «Ci aspettano ancora mesi bui, cinema e teatri il 27 marzo riusciranno a riaprire forse soltanto in Sardegna. Ma finita la crisi per la cultura ci sarà una sorta di Rinascimento». Con i 5,6 miliardi del PnRR (Piano nazionale di Ripresa e Resilienza) destinati alla cultura, si potranno sviluppare progetti su importanti siti culturali, ha detto il ministro, come il Porto vecchio di Trieste, l'Arsenale di Venezia o lo Stadio Franchi di Firenze. Si potranno mettere in cantiere anche, tra l'altro, un progetto per la messa in sicurezza del patrimonio ecclesiastico, il rilancio dei borghi e del patrimonio storico rurale, il digitale, l'accessibilità dei luoghi della cultura e un progetto per il potenziamento di Cinecittà. Il ministro ha però anche denunciato una grave carenza di personale al MiC. [Ansa]

Una spada dell'Età del Bronzo è stata rinvenuta in Danimarca, in ottimo stato di conservazione. Il ritrovamento è avvenuto nell'isola di Fionia, la seconda della Danimarca, e il manufatto è datato alla fine del II millennio a.C. [Le Figaro]

Si chiamerà EX Paris la fiera antiquaria che sostituisce a Parigi la Biennale des Antiquaires: la rassegna si terrà dal 27 novembre al 5 dicembre in una nuova struttura effimera di Jean-Michel Wilmotte al Champ de Mars. [Le Figaro]

È attivo da qualche giorno un sistema di monitoraggio sismico continuo per il Tempio di Nettuno a Paestum. Dagli scavi per il posizionamento dei sensori sono arrivate anche novità per la storia del monumento. «I nostri scavi hanno dimostrato che tutta la parte delle fondazioni effettivamente risale al periodo tardo-arcaico, circa mezzo secolo prima della terminazione del progetto intorno al 460 a.C.», ha dichiarato il direttore del Parco Gabriel Zuchtriegel. [Ansa]

Si chiama Firsts Italia la prima Mostra Mercato virtuale del Libro Antico e Raro che l'Alai (Associazione del Librai Antiquari d'Italia) tiene online dal 18 al 22 marzo sul proprio sito, in collaborazione con l'Aba (Antiquarian Booksellers' Association, l'associazione di categoria inglese). Fino alle 22 del 22 marzo basterà collegarsi, gratuitamente e senza registrazione, per visitare la mostra, entrare negli stand e esaminare i libri, schedati da librai professionisti di grande esperienza e illustrati da numerose fotografie.

La casa d'aste Christie's abbandona la vecchia periodizzazione di «arte impressionista e moderna» e «arte del dopoguerra e contemporanea» con nuove categorie, tra cui quelle di «arte del XX secolo» e «arte del XXI secolo». [The Art Newspaper]

A Torino il percorso dei Musei Reali, nella Rotonda dell'Armeria Reale, in occasione dei 160 anni dell'Unità d'Italia si arricchisce della carrozza di Vittorio Emanuele II. Appartenente alle collezioni del Quirinale la carrozza, denominata Mylord (definita negli inventari «Polonese» o «Polacca»), era uno dei mezzi preferiti da Vittorio Emanuele II per le uscite private a Roma. [Ansa]

Dall’anno prossimo all'Università di Ca' Foscari a Venezia saranno disponibili 50 posti per la prima laurea «professionalizzante» in Turismo: un percorso interdisciplinare che mira a formare i professionisti del settore. [Corriere della Sera]

Londra sta progettando una installazione temporanea che quest'estate offrirà una nuova prospettiva su Hyde Park e Marble Arch. Si trattterà di una collina panoramica per riportare i visitatori nel centro della città. [La Stampa]

Un saggio sulle abitazioni smontabili e il catalogo ragionato dell'opera del designer Joe Colombo recensiti dallo storico dell'architettura Fulvio Irace. [Il Sole 24 Ore]

L'artista francese Saype porta avanti il suo progetto «Beyond Walls» (Oltre i muri). Dopo Parigi, Istanbul, Torino e Città del Capo, la decima tappa è un villaggio africano del Benin, un tempo hub della tratta. [la Repubblica]

Il Ministero delle Politiche agricole e forestali presenta le candidature a patrimonio culturale immateriale dell'umanità Unesco del Rito del caffè espresso italiano tradizionale, e in subordine quella della Cultura del caffè napoletano. [la Repubblica]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE