Giorno per giorno nell'arte | 18 maggio 2021

L'Archivio storico dell'Enit | Una mostra per la ricostruzione di Mosul | Frieze punta sulla Corea | In Germania accordo Facebook-Springer | La giornata in 14 notizie

Redazione |

L'Enit apre al pubblico l'Archivio storico del turismo italiano, oltre 100 mila tra diapositive, manifesti e foto digitalizzate e in continuo aggiornamento a mano a mano che riaffiorano i reperti. Questo lavoro ha permesso finora di digitalizzare 20mila record tra manifesti, foto, diapositive, negativi, vetrini e editoria, che diventeranno in totale 160mila a fine 2023. [Ansa]

L'Unesco, il governo dell'Iraq e il Ministero della Cultura e della Gioventù degli Emirati Arabi Uniti presenteranno il 21 maggio a Venezia la mostra sul progetto «Revive the Spirit of Mosul», per la ricostruzione della città irachena, come evento collaterale alla 17ma Mostra Internazionale di Architettura che sarà aperta al pubblico dal 22 maggio al 21 novembre. [AgCult]

Frieze punta sulla Corea: la fiera londinese terrà, nel settembre 2022, in partnership con l'Associazione delle Gallerie della Corea, il suo primo appuntamento commerciale, con 100 espositori partecipanti. [The Art Newspaper]

Il 18 maggio parte in Germania «Facebook News». Poco tempo fa l'editore Springer ha stipulato un accordo con il gigante digitale americano, che prevede una collaborazione soprattutto sul piano della distribuzione. È una pietra miliare per il settore, come pensa Mathias Döpfner, capo della casa editrice tedesca? [Frankfurter Allgemeine Zeitung]

L'ultima acquisizione del Musée des Beaux-Arts di Lione è un dipinto ad olio su tela del 1951 di Henri Matisse, «Katia à la chemise jaune», che è stato comprato a 4,8 milioni di euro. [Le Monde]

Per la Giornata Internazionale dei Musei, che si festeggia il 18 maggio, mentre le istituzioni museali italiane sbarcano in massa su TikTok, per coinvolgere i ragazzi giovani [la Repubblica], quelle spagnole prevedono visite gratuite e attività speciali per i bambini, che naturalmente occorre prenotare. [El País]

La società belga Tempora, nuovo partner del Musée Maillol di Parigi, per le mostre dell'istituzione parigina intende proporre un modo diverso di guardare l'arte e la storia, con un approccio più popolare: suoni, luci, realtà immersive... [Le Monde]

I Musei Civici di Bologna sono ora «pet-friendly», grazie a un accordo siglato tra Istituzione Bologna Musei e Bauadvisor, nuovo portale di comunicazione e servizi dedicato al mondo dei cani e dei loro proprietari. [Ansa]

La casa d'aste Sotheby's metterà in vendita online il primo Nft (Non Fungible Token) mai creato: «Quantum» di Kevin McCoy. Le offerte, accettate sul sito di Sotheby's tra il 3 e il 10 giugno, partiranno da cento dollari o l'equivalente in cryptovaluta: la casa d'aste ha annunciato una collaborazione con Coinbase e ammetterà per la prima volta pagamenti in Bitcoin e Ethereum. [Ansa]

La politica di autofinanziamento del Musée Rodin di Parigi in tempi di Covid si sta rivelando un serio handicap: solo gli incassi dalla bigliettazione sono crollati del 73%. [Le Monde]

L'ultimo «sleeper» del mercato dell'arte è un ritratto di Lavinia Fontana che va in asta il 18 maggio a Madrid (casa d'aste Segre) con un prezzo di partenza di 50mila euro. Fu acquistato nel 1914 dagli antenati degli attuali proprietari, che non conoscevano l'autografia dell'opera. [El País]

Lo scenografo premio Oscar Gianni Quaranta lancia la proposta di un nuovo museo, da far nascere sotto piazza Vittorio, nei vecchi locali tecnici della metropolitana, che raccolga le donazioni di tutti gli artisti, registi, creativi che vivono o attraversano i quartieri Esquilino e Castro Pretorio. [la Repubblica]

Grazie al progetto dell'Istituto Italiano di Cultura finanziato con il Decreto Cura Italia, nell’edizione asiatica di Hong Kong di Art Basel (dal 21 al 23 maggio) otto gallerie italiane sono presenti nel medesimo stand per la promozione dell'arte italiana con la mostra «Italians». [Il Sole 24 Ore]

Beba Marsano intervista lo storico e scrittore Giordano Bruno Guerri, oggi Soprintendente della Fondazione Erice Arte, sulla località (Erice, appunto) resa celebre da Antonino Zichichi e Federico II. [Corriere della Sera]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE