Giorno per giorno nell'arte | 18 agosto 2021

Il direttore della Cappella Sansevero si dimette per protesta | Le organizzazioni culturali temono per i beni afghani | L'origine della Arthur's Stone | Il Museo Fellini tra le proteste | La giornata in 10 notizie

Una veduta della Cappella Sansevero di Napoli
Redazione |

Come segno di protesta contro l'obbligo del green pass nei musei e nei luoghi culturali, Fabrizio Masucci, il direttore della Cappella Sansevero di Napoli, ha deciso di dimettersi delegando i poteri alla sorella. [Le Journal des Arts]

Le organizzazioni internazionali del patrimonio e della cultura che operano in Afghanistan stanno monitorando nervosamente la situazione sulla scia del drammatico ritorno al potere dei talebani e hanno bloccato ogni attività in loco. [The Art Newspaper]

Il 19 agosto apre a Rimini il Museo Fellini ma il rifacimento della piazza Malatesta ha destato le polemiche tra cittadini, storici e organizzazioni culturali a causa dell'artificiosità di una fontana che emette acqua nebulizzata. Il giorno dell'apertura l'Associazione Culturale Rimini città d'arte RenataTebaldi e Italia Nostra, hanno organizzato una protesta all'Arco Augusto. [Ansa]

Da ottobre sarà possibile vedere i risultati del restauro integrale della Cappella Cornaro in Santa Maria della Vittoria a Roma, luogo che ospita l'Estasi di Santa Teresa, capolavoro della scultura barocca di Gian Lorenzo Bernini. [Dagospia]

Gli scavi archeologici hanno finalmente rivelato l'origine della «Arthur's Stone» , una tomba a doppia camera sulle colline del Galles. Il monumento neolitico in rocce di quarzo, risalente al 3700 a.C. e oggetto di miti e leggende, sembra essere parte di un sito cerimoniale molto più ampio. [Science Alert]

Forensic Architecture, un collettivo di architetti, archeologi e giornalisti nominato al Turner Prize, ha deciso di chiudere la propria mostra presso la Whitworth Gallery di Manchester in seguito alla rimozione forzata di un messaggio di solidarietà alla Palestina che era esposto all'ingresso della personale. [Guardian]

A Great Yarmouth, in Inghilterra, è stato rimosso un murales di Banksy perchè urtava la sensibilità della comunità locale. L'opera faceva riferimento a un tragico incidente avvenuto nel 2018 a pochi metri dal luogo prescelto dall'artista. [BBC]

Un elenco dei casi di censura da parte di Instagram verso opere d'arte contenenti parti di nudo. [Hyperallergic]

Nella lotta contro i furti di beni culturali le banche dati negli ultimi anni sono state uno strumento di supporto essenziale, anche se c'è ancora molto da migliorare. [Le Journal des Arts]

L'Icom è preoccupato per la presa di Kabul da parte dei talebani e chiede di rispettare gli obblighi internazionali sulla protezione dei beni culturali, cercando la collaborazione delle organizzazioni presenti sul territorio afghano. [Agcult]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE