Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 17 maggio 2019

L'Appartamento dei Principi forestieri | Per Palazzo dei Diamanti il Tar sostiene il Mibac | Il Comune di Firenze pronto ad acquistare l'archivio Alinari | La giornata in 14 notizie

Una delle sale dell'Appartamento dei Principi forestieri a Palazzo Reale. Foto di Daniele Bottallo e Paolo Formica

Un bignami del Settecento piemontese. Riapre al primo piano di Palazzo Reale a Torino l'Appartamento dei Principi forestieri, chiuso da oltre quindici anni. Si tratta di sette ambienti dell'ala nord del Palazzo, progettati da Filippo Juvarra tra il 1733 e il 1734, completati da Benedetto Alfieri e parzialmente rivisitati da Pelagio Palagi a metà dell'Ottocento. Nella circostanza viene presentato al pubblico anche il restauro della Tribuna Reale, da cui i sovrani assistevano alla Messa nel Duomo. Il progetto è stato reso possibile grazie al contributo della Compagnia di San Paolo, con il sostegno finanziario al restauro degli ambienti e al progetto di ampliamento dei percorsi di visita di Palazzo Reale che prevede l'inserimento di nuovo personale di supporto della società Ales-Arte Lavoro e Servizi. [La Stampa - Torino]

Palazzo dei Diamanti, il Tar dà ragione al Mibac
. A due anni dalla pubblicazione del bando di gara per la realizzazione dei lavori, il Tar di Bologna ha respinto la richiesta del Comune di Ferrara di sospendere il provvedimento di Ministero dei Beni culturali e Soprintendenza, con il quale si esprimeva parere negativo sull'ampliamento di Palazzo dei Diamanti. [Ansa]

C'è Firenze per l'archivio Alinari. Il sindaco di Firenze Dario Nardella tende la mano alla storica agenzia fotografica Alinari, dal 2013 in grossa crisi, annunciando che il Comune è pronto ad acquistare lo sterminato archivio in collaborazione con la Fondazione museo nazionale della fotografia. [la Repubblica]

Venezia, scatta il Daspo contro i turisti ingestibili. Dopo alcuni mesi di discussione, il Consiglio comunale di Venezia vara il nuovo regolamento contro chi sporca e non rispetta il decoro, che prevede multe da 25 a 500 euro, ma sopratutto la possibilità di allontanare i maleducati dalla città. [la Repubblica; il Fatto Quotidiano]

Bonisoli: Lagioia deve restare. Dopo le polemiche a sfondo politico che lasciavano pensare a un possibile allontanamento del direttore del Salone del Libro di Torino Nicola Lagioia, per non aver saputo gestire adeguatamente il caso dell'esclusione dalla manifestazione dell'editore Altaforte, il ministro della Cultura Alberto Bonisoli lo difende in un'intervista. [Corriere della Sera]

Leonardo e le sue celebrazioni. Il «Giornale» dedica ancora una pagina alle celebrazioni dei 500 anni della morte di Leonardo da Vinci, con un servizio di Luca Beatrice che lamenta l'eccessivo campanilismo delle manifestazioni organizzate in giro per il nostro Paese, e un intervento dello scienziato Antonino Zichichi che illustra le intuizioni leonardesche che hanno anticipato successive scoperte della fisica e della matematica. [il Giornale]

Esperti di conservazione d'arte contemporanea a convegno. Si tiene al grattacielo San Paolo a Torino un ciclo di incontri di studio sull'arte contemporanea e sulla sua conservazione, a cui partecipano restauratori, artisti e studiosi da tutto il mondo. [La Stampa]

Ma non chiamatelo «man of steel». All'indomani dell'aggiudicazione per 91,1 milioni di dollari di «Rabbit» di Jeff Koons, record per l'opera di un artista vivente, lo stesso Koons viene intervistato sulle scelte dei materiali da impiegare nelle sue opere, in occasione di un suo viaggio in Italia per visitare delle cave di marmo in Toscana e ricevere a Carrara un premio Accademico per la scultura. Oltre all'acciaio, l'artista usa il marmo, la porcellana e il legno. [Corriere della Sera - Sette]

Cinque capolavori di Tiziano tornano assieme per la prima volta dal 1704. Grazie a un'encomiabile collaborazione tra musei, cinque dei più grandi dipinti di Tiziano potranno essere ammirati così come erano previsto che fossero esposti: tutti assieme in una serie. Le opere arriveranno da Londra, Edimburgo, Madrid e Boston alla National Gallery, che le presenterà al pubblico nel 2020, e nel corso dell'anno e di quello successivo viaggeranno in mostra nelle altre tre città. [The Guardian]

Addio a I. M. Pei. Scomparso a 102 anni a New York l'architetto cinese Ieoh Ming Pei, uno dei più prolifici del XX secolo, recentemente celebrato a Parigi per l'anniversario della costruzione della Piramide di vetro, uno dei suoi progetti più celebri e contestati. [The Guardian]

Susan Meiselas vince il premio Deutsche Börse. È un riconoscimento anche a cinquant'anni di carriera il premio fotografico 2019 della Deutsche Börse, appena assegnato alla documentarista americana Susan Meiselas per aver saputo proporre «una nuova forma di fotografia socialmente impegnata». [The Guardian]

Londra come non si era mai vista. Una rara carta geografica a colori di Londra realizzata nel 1683 e lunga più di due metri sarà il protagonista indiscusso della Fiera della Mappa di Londra, che si terrà il prossimo mese nella Capitale inglese. [The Times]

L'autodidatta che ha esposto al Louvre. «Le Figaro» pubblica un servizio sulla straordinaria parabola della carriera del fotografo franco-vietnamita Jean-Baptiste Huynh, che partendo da autodidatta è arrivato fino a vedere esposti i suoi scatti prima al Louvre, nel 2012, e ora al Musée Guimet. [Le Figaro]

Se il capolavoro finisce nel piatto. «El País» dedica una pagina, con le foto delle pietanze più significative, ai risultati dell'iniziativa del Museo del Prado di Madrid, che ha chiesto a celebri chef di inventare dei nuovi piatti ispirati ad alcune delle opere esposte nelle sue sale. [El País]

Redazione, edizione online, 17 maggio 2019


Ricerca


GDA settembre 2019

Vernissage settembre 2019

Il Giornale delle Mostre online settembre 2019

Ministero settembre 2019

Guida alla Biennale di Firenze settembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Firenze 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012