ADV FONDAZIONE DE FORNARIS 4-14 dic 2020

Giorno per giorno nell’arte

Giorno per giorno nell'arte | 16 novembre 2020

Scoperti oltre 100 sarcofagi a Saqqara | Trovata una testa di Hermes ad Atene | Due camere da letto restaurate nella Reggia di Caserta | La giornata in 13 notizie

Uno dei sarcofagi rinvenuti a Saqqara

Scoperti oltre 100 sarcofagi a Saqqara. Oltre 100 sarcofagi, sigillati e inviolati accompagnati da ricchi ornamenti, sono emersi da una necropoli a Saqqara. Si aggiungono agli altri 60 scoperti il mese scorso, ma sono ancora più antichi: risalgono al IV secolo a.C., alla dinastia dei Tolomei. Insieme all’annuncio della scoperta, la Soprintendenza archeologica del Cairo rivela il ritrovamento di 40 statue dorate che saranno inviate, insieme a parte dei sarcofagi, in vari musei del Paese: tra questi il Grande Museo Egizio che aprirà alla periferia del Cairo, nei pressi delle piramidi di Giza. Il tesoro archeologico, le divinità e diverse maschere funerarie, sono state ritrovate in pozzi funerari profondi 12 metri. [Tina Lepri per Il Giornale dell'Arte]

Trovata una testa di Hermes sotto una strada di Atene. Una testa marmorea del dio Hermes, databile alla fine del IV o agli inizi del III secolo a.C., è emersa nel centro di Atene nel corso di scavi per le fogne, ha annunciato il 15 novembre il Ministero della Cultura greco. È stata ritrovata a 1,3 metri di profondità. È in buono stato di conservazione. [Le Figaro]

In corso i restauri delle camere da letto di Francesco II e Giaocchino Murat nella Reggia di Caserta. I lavori di restauro delle camere da letto di Francesco II e Gioacchino Murat riportano alla luce il fascino delle manifatture dell'epoca, soprattutto nei due letti. Il primo è un grande lit-en-bateau in mogano a doppia testata culminante con quattro busti raffiguranti Pallade e Marte; il secondo, anch'esso in mogano, presenta invece una ricca decorazione con fregi di legno dorato raffiguranti elmi, lance, spade e teste leonine. Nella Reggia altri lavori riguardano i cortili, i tetti, lo Scalone reale, la Peschiera e le serre del Giardino Inglese. [Il Mattino]

Unesco sotto accusa per aver usato oggetti del Met per le sue campagne antirazzie. In una pubblicità contro il furto e il traffico di antichità l'Unesco ha riprodotto degli oggetti del Metropolitan Museum, presentati come oggetto di razzia in anni recenti, ma che in realtà l'istituzione newyorkese dimostra che hanno una successione di provenienze molto più lunga ed articolata. [The Art Newspaper]

Occorrono ristori anche per le dimore storiche. Secondo il primo studio nazionale dell'Osservatorio sul Patrimonio Culturale Privato, nel 2020 sono previsti, nell'ambito delle dimore storiche, minori ricavi per la pandemia per più di 1,8 miliardi di euro, con circa 30mila posti di lavoro a rischio. Il settore maggiormente sotto pressione è risultato essere quello vitivinicolo (con perdite di circa un miliardo di euro), seguito da quello degli eventi (meno 278 milioni di euro) e dal settore delle visite in dimora. È per questo che sono necessari ristori anche in questo settore. [Il Sole 24 Ore]

Per salvare il Castello di Torrechiara (Pr). Il Gruppo Cittadini per Torrechiara, costituitosi per tutelare il castello di Torrechiara e il paesaggio di Langhirano dal rischio di speculazione edilizia, ha espresso «forte preoccupazione per la volontà dell’Amministrazione comunale di realizzare, su richiesta di alcuni privati, numerose costruzioni nelle vicinanze del castello e in altre frazioni del Comune». [la Repubblica]

I guardiani dei codici del Sinai. La biblioteca del remoto monastero di Santa Caterina, una delle più antiche del mondo, apre le sue porte per mostrare il suo ambizioso progetto di conservazione dei documenti. [El País]

I 100 anni di Wayne Thiebaud.
Si è unito anche il Museo Morandi di Bologna agli auguri per i 100 anni che l'artista americano Wayne Thiebaud ha compiuto il 15 novembre. Nato nel 1920 a Mesa, in Arizona, suoi lavori sono esposti nel MoMA e nel Whitney Museum di New York, nel San Francisco Museum of Modern Art e nell'Art Institute di Chicago. [Ansa]

Ora c'è il Colosseo della Lego. Il Colosseo della Lego è il set più grande di sempre della ditta di costruzioni in miniatura. Il modellino riproduce il celebre monumento romano in ogni dettaglio e conta 9.036 mattoncini. Una volta costruito, questo Colosseo raggiunge oltre 27 cm di altezza, 52 cm di larghezza e 59 cm di profondità. [Corriere della Sera]

Il museo del futuro. Prima della pandemia da coronavirus la Collezione Feuerle di Berlino, ospitata in un vecchio bunker, proponeva arte «lenta» e distanziata. Oggi è evidente la lungimiranza di quelle prescrizioni. [El País]

Manzoni online alla Biblioteca Braidense. Nasce un nuovo portale tutto dedicato a Manzoni e aperto al pubblico degli studiosi ma anche agli appassionati e ai curiosi. Il 16 novembre per presentare il portale Manzonionline si tiene una giornata di studi tutta in streaming, organizzata dalla Braidense, che racconta il funzionamento e le risorse del nuovo strumento. [Corriere della Sera - Milano]

La scarpa di Maria Antonietta venduta a 43.750 euro. La scarpa in seta di Maria Antonietta, messa in vendita all'asta dalla Maison Osenat di Fontainebleau il 15 novembre, grazie al «vivo interesse dei collezionisti internazionali» è stata venduta a 43.750 euro. Era stimata 8-10mila. [Le Figaro]

Addii

La scomparsa di Massimo Simonetti. È morto a Verona il 14 novembre il gallerista Massimo Simonetti, all'età di 71 anni. Fu socio della Galleria dello Scudo dal 1974 al 1998 e co-fondatore e direttore artistico di ArtVerona dal 2005 al 2013. [Il Giornale dell'Arte]

Redazione, edizione online, 16 novembre 2020

©RIPRODUZIONE RISERVATA

  • Una veduta del Castello di Torrechiara (Pr)
  • La testa di Hermes trovata ad Atene. Foto: Ministero della Cultura greco
GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012