Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 16 luglio 2019

Il più amato è Banksy | La strada dei pellegrini ebrei a Gerusalemme | La versione britannica dell'arazzo di Bayeux | La giornata in 12 notizie

La prima versione del murale «Girl with balloon» di Banksy apparve sulla scalinata del Waterloo Bridge a Londra nel 2002

Gli inglesi adorano Banksy. Secondo un recente sondaggio è Banksy l'artista preferito degli inglesi: Jonathan Jones si chiede, anche attraverso dei paragoni con la fama in vita e dopo morti di Rembrandt e Van Gogh, se questo titolo sia meritato. [The Guardian]

Riapre a Gerusalemme l'antica strada dei pellegrini.
Torna alla luce nel cuore di Gerusalemme la strada dei pellegrini ebrei, il percorso in pietra levigata che dalla piscina rituale di Shiloah consentiva di salire fino al tempio. L'opera, larga circa 7 metri e lunga 600 (dei quali solo 250 sono stati finora recuperati), fu fatta distruggere su ordine dell'imperatore romano Tito nel 70 d.C. [la Stampa]

La risposta inglese a Bayeux. Più di 60 volontari hanno contribuito alla realizzazione della «Royston Tapestry», che vuole essere la versione britannica dell'arazzo di Bayeux. Al lavoro sin dal 1993, hanno completato un ricamo fatto a mano composto da 15 scene minuziose su 25 metri di lino, con raffigurazioni che vanno dai mostri preistorici ai coloni romani, dalla peste alla raffigurazione di un rapimento realmente avvenuto. L'arazzo, presentato la scorsa settimana al Royston Museum, è già stato visitato da più di 1.000 visitatori. [The Daily Telegraph]

Alla scoperta del profumo di Kha. Una squadra di chimici dell'Università di Pisa, in collaborazione con il Museo Egizio di Torino, è riuscita ad analizzare in modo non invasivo il contenuto di più di 20 vasi provenienti da un corredo funebre vecchio di 3500 anni, rinvenuto integro nel 1906 all'interno della tomba di Kha e Merit a Deir el-Medina. [la Repubblica]

De Simoni confermato alle Scuderie del Quirinale. L'assemblea di Ales (Arte, Lavoro e Servizi Spa), la società di servizi che lavora per il Ministero della Cultura, ha confermato Mario De Simoni nel ruolo di presidente e amministratore delegato delle Scuderie del Quirinale di Roma, nominando inoltre vicepresidente Mario Andrea Rigoni, e Maria Prezioso come consigliere. [Corriere della Sera]

Si è conclusa l’operazione «Bella addormentata». Si è tenuta ieri a Roma, nel chiostro di Villa d’Este, la cerimonia di consegna permanente di un coperchio di sarcofago in marmo di Luni del II secolo d.C. Scavato clandestinamente e trasportato illegalmente fuori Italia, il reperto era stato acquistato sul mercato internazionale per 4,5 milioni di dollari ed è stato recuperato nel 2015 grazie a una collaborazione tra i Carabinieri del nucleo per la Tutela del Patrimonio culturale e un'agenzia federale statunitense. [il Messaggero]

Alla ricerca del volto di Nefertiti. Grazie a una collaborazione tra l'Università inglese di Bristol e il Museo Egizio del Cairo la paleo-artista Elisabeth Daynes ha realizzato, con 500 ore di lavoro, un'accurata ricostruzione tridimensionale del volto di Nefertiti, la consorte del faraone Akhenaton, considerata la più bella di tutte le regine egizie. [il Giornale]

Spunta un nuovo Caravaggio. Il «Giornale» dedica una pagina al saggio di Mario Marubbi che contiene la tesi dell'attribuzione a Caravaggio dell'opera «San Girolamo», una tela appartenuta nel XIX secolo all'incisore e libraio inglese Garnet Terry, e in seguito acquistata dal pittore Giuseppe Bonito. Caravaggio l'avrebbe realizzato nel 1607 a Napoli su ordine di Girolamo Mastrillo, un esponente di spicco della nobiltà partenopea dell'epoca. [il Giornale]

Ventotene discute su un progetto artistico. La popolazione di Ventotene si divide sul progetto di affidare all'artista Daniel Buren, già autore del cortile interno del Palais Royal, la decorazione della piazza principale del paese, per attrarre più turisti. Non piacciono i colori troppo vivaci proposti dal francese, nonostante l'opera non sia permanente, ma destinata a essere rimossa dopo sei mesi. [il Fatto Quotidiano]

Sequestrato il Castello di Ischia. A seguito di un'indagine per bancarotta ed evasione fiscale che coinvolge un noto commercialista napoletano e tre imprenditori agli arresti domiciliari, è finito sotto sequestro anche il Castello Aragonese di Ischia. [il Fatto Quotidiano]

Un'alternativa a Notre-Dame. Dopo la chiusura di Notre-Dame, resa inaccessibile dal rogo al soffitto, la nuova attrazione preferita degli inglesi che vogliono ammirare Parigi dall'alto è diventata la torre di Saint-Jacques, nonostante le restrizioni dell'accesso, che permettono la salita a gruppi di sole 17 persone alla volta, a causa della pericolosità delle scale in pietra. [The Daily Telegraph]

Un'estate a Villa Gray. Riapre al pubblico dopo una parziale ristrutturazione la villa modernista E-1027 «Eileen Gray», progettata nel 1929 dall'artista irlandese Jean Badovici a Roquebrune-Cap-Martin, nelle Alpi Marittime. I lavori di recupero della parte principale dell'edificio saranno eseguiti dopo la stagione turistica. [Le Monde]

Redazione, edizione online, 16 luglio 2019


Ricerca


GDA ottobre 2019

Vernissage ottobre 2019

Il Giornale delle Mostre online ottobre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere a Firenze 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012