Giorno per giorno nell'arte | 15 gennaio 2021

Subito aperto Boboli, i Vaticani aprono il 1° febbraio | Le 10 candidate a Capitale italiana della Cultura | Tintin a 3,2 milioni | La giornata in 11 notizie

Redazione |

Subito aperto Boboli, i Musei Vaticani aprono il primo febbraio. Un panorama sulle riaperture dei musei, dopo la conferma della possibilità della riapertura a partire dal 18 gennaio (ma solo nelle zone gialle e nei giorni feriali). Nell'ambito del convegno «More Museum: il futuro dei musei tra crisi e rinascita, cambiamenti e nuovi scenari» sono state date notizie relative agli Uffizi, dove si aprirà subito il Giardino di Boboli, mentre per le altre unità museali servono tempi tecnici, e ai Musei Vaticani, che la direttrice Barbara Jatta si augura di riuscire a riaprire il primo febbraio. [Ansa]

Capitale italiana della Cultura 2022: le 10 candidate. Tra il 14 e il 15 gennaio si presentano 10 città per la candidatura a Capitale italiana della Cultura per il 2022: Ancona, Bari, Cerveteri (Rm), L'Aquila, Pieve di Soligo (Tv), Procida (Na), Taranto, Trapani, Verbania e Volterra (Pi). Il titolo di Capitale italiana della cultura è conferito per la durata di un anno e la città vincitrice riceverà un milione di euro. [Corriere della Sera]

Un disegno originale di Hergé per una copertina di Tintin venduto a 3,2 milioni. Il 14 gennaio a Parigi, presso la casa d'aste Artcurial, è stato venduto un disegno originale di Hergé (al secolo Georges Prosper Remi, 1907-83), il celebre fumettista belga autore del personaggio di Tintin, per la copertina del quinto volume della saga di Tintin, «Il loto blu», del 1936, a 3,2 milioni di euro. [El País]

Elisabetta Sgarbi presidente dei Sacri Monti. La scrittrice, produttrice musicale e cinematografica ed editrice Elisabetta Sgarbi è la nuova Presidentessa dell'Ente di Gestione dei Sacri Monti piemontesi e lombardi (Belmonte, Crea, Domodossola, Ghiffa, Oropa, Orta, Varallo Sesia, Varese e Ossuccio), patrimonio dell'Umanità Unesco. [Il Giornale dell'Arte]

Macron respinge l'ingresso di Rimbaud nel Panthéon. L'iniziativa di portare nel Panthéon parigino le spoglie di Arthur Rimbaud accanto a quelle di Verlaine, che fu suo amante, ha diviso il mondo culturale francese. I resti del poeta rimarranno così nel cimitero di Charleville-Mézières. [El País]

Cercasi dirigente all'Istituto Centrale per il Restauro. È stato pubblicato sul sito del Mibact l’avviso relativo alla disponibilità di un incarico di funzione dirigenziale di livello non generale presso l'Istituto centrale per il restauro, presso la Direzione generale Educazione, ricerca e istituti culturali. L'incarico avrà una durata di tre anni ma potrà essere assegnato anche ad interim. [AgCult]

Il Mibact finanzierà il restauro della Torre Civica di Amatrice. Il Ministero per i Beni culturali e per il turismo finanzierà l’intervento di consolidamento e restauro della Torre Civica di Amatrice (Ri). Lo ha annunciato l'ufficio del soprintendente speciale per le aree colpite dal sisma del 24 agosto 2016. [AgCult]

Razzie naziste: restituito l'ultimo quadro «identificato» del tesoro di Gurlitt. Dopo otto anni dalla scoperta di 1.500 opere negli appartamenti di Cornelius Gurlitt, figlio del «mercante del diavolo» Hildebrandt che trafugava capolavori per conto del Führer, solo 14 pezzi sono stati resi agli eredi legittimi. Sul resto finora è stato impossibile fare chiarezza. Solo 445 non sarebbero state espropriate a ebrei. [la Repubblica]

Per i 200 anni dalla morte di Napoleone, una serie di eventi all'Isola d'Elba. L'Isola dell'Elba ha stilato un calendario di eventi, in previsione da maggio e per tutta l'estate 2021, per celebrare il bicentenario della morte di Napoleone Bonaparte, avvenuta proprio all'isola d'Elba il 5 maggio 1821. [Ansa]

Il nuovo ordine morale delle minoranze militanti. Black Lives Matter, #MeToo ecc. Gli influencer nel settore dell'arte non sono più né i mecenati, né gli artisti, né i direttori di museo, ma i guardiani dei diritti delle donne e delle minoranze razziali. Articolo-inchiesta di Valérie Duponchelle e Béatrice de Rochebouët. [Le Figaro]

Addii

La scomparsa di Massimo Foggini. È morto a Torino il 14 gennaio a 86 anni Massimo Foggini, l'industriale che scoprì i tesori di Gilf Kebir. Nel 2002 con il figlio Jacopo si imbattè in un santuario fondato dodicimila anni fa, nel mezzo del Sahara, un sito con migliaia di dipinti rupestri. [Corriere della Sera]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE