Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 14 giugno 2019

Scoperto un tempio dorico a Paestum | 2 milioni di turisti in meno | La voce di Frida Kahlo | La giornata in 13 notizie

Il tempio di Athena a Paestum. © Berthold Werner CC BY SA 3.0

Un edificio dorico in mezzo alla «giungla». Rimuovendo la vegetazione che da anni copriva il versante occidentale delle mura di Paestum, nel corso di un intervento conservativo, gli archeologi hanno scoperto capitelli, colonne e triglifi provenienti da un edificio dorico databile tra il VI e il V secolo a.C. Si tratta di un tempio in miniatura o forse un portico, ora ribattezzato «Tempietto degli artigiani» perché si trova in un quartiere di piccole botteghe e manifatture. [La Stampa]

Assoturismo: due milioni di turisti in meno questa estate. «Il Giornale» pubblica una pagina dedicata alla fuga dall'Italia dei visitatori, soprattutto italiani (secondo Assoturismo, tra luglio e agosto il calo sarà dello 0,9%: vi saranno due milioni di turisti in meno). Tasse più alte della media europea e rialzi record delle imposte di soggiorno spingono le persone a scegliere l'Africa o il resto del Continente. [il Giornale]

Ritrovata in Messico l'unica registrazione vocale conosciuta di Frida Kahlo. Dall'archivio sonoro della Biblioteca nazionale del Messico torna alla luce un documento che con ogni probabilità è la prima registrazione vocale conosciuta di Frida Kahlo. La clip è tratta da un episodio pilota del 1955 di un programma radiofonico, «El Bachiller», trasmesso dopo la sua morte. [The Guardian]

Al Quirinale i segreti dell'arte rubata. Andato in onda lo scorso dicembre, il docu-film «Ladri di bellezza», prodotto dalla Rai e frutto di un'inchiesta giornalistica sulla rete criminale che dall'Italia smercia in tutto il mondo reperti archeologici e opere d'arte, è stato presentato ieri all'Archivio Storico del Quirinale in collegamento con la mostra «L'arte di salvare l'arte». Entrambi celebrano i 50 anni di vita del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale dell'Arma dei Carabinieri. [la Repubblica]

Christo spiega i suoi «miracoli». Esce nelle sale italiane nei prossimi giorni «Walking on water», il documentario sul land artist Christo che, a partire dalla realizzazione dell'installazione «The floating piers» sul lago di Como, racconta un po' tutti gli aspetti della vita dell'artista, ripercorrendone soprattutto gli ultimi 10 anni. [Il Venerdì di Repubblica]

«Senza la cultura Alan Fabbri non avrebbe vinto». Intervista a Vittorio Sgarbi sull'elezione a sindaco di Ferrara del candidato della Lega Alan Fabbri. Contro il progetto di ampliamento di Palazzo dei Diamanti, dice il critico ferrarese, «ho raccolto io stesso migliaia di firme anche da personalità della cultura come Vittorio Emiliani, Pier Luigi Cervellati, Eugenio Riccomini, Pupi Avati, Tahar Ben Jelloun, e anche da esponenti di sinistra come il sindaco di Firenze Dario Nardella e Massimo D'Alema». [il Giornale]

Il parco nobile di Firenze. «La Stampa» dedica un servizio al progetto triennale di restauro in corso al Giardino di Boboli a Firenze che, oltre al recupero di statue e fontane e al riassetto delle aree verdi, prevede l'installazione di 46 nuove panchine, l'apertura quotidiana del Giardino Botanico e la creazione di una gelateria. Il progetto è finanziato dalla Regione Toscana con il contributo di 2 milioni di euro da parte di Gucci. [La Stampa]

Il bicentenario di Courbet. Tra le iniziative legate alle celebrazioni dei 200 anni dalla nascita del pittore francese Gustave Courbet c'è anche la richiesta al presidente Emmanuel Macron di ammetterlo al Pantheon. Due pagine del «Figaro» presentano le attività previste nella sua città natale di Ornans e anche a Parigi, presso il Musée d'Orsay. [Le Figaro]

L'uomo che sta facendo la «radiografia» a Notre-Dame. Il «Figaro» ha incontrato Gaël Hamon, alla guida di un'azienda specializzata nella digitalizzazione 3D dei monumenti storici, premiata anche dall'Unesco nel 2013. Terminato il lavoro su Palmira, è subito stato contattato per valutare il caso Notre-Dame, e il suo parere potrebbe influenzare pesantemente le scelte per la ricostruzione. [Le Figaro]

Una parentesi chiusa. «Libération» dedica una pagina alla travagliata esperienza politica come ministro della Cultura sotto il primo governo Philippe dell'imprenditrice francese Françoise Nyssen, ora tornata alla guida della sua casa editrice Actes Sud. La donna è rimasta in carica poco più di un anno. [Libération]

Il Messico protesta con la stilista Carolina Herrera. Descritta da «Vogue» come «giovane, fresca e fedele alle radici del marchio», la recente collezione ideata dal giovane designer Wes Gordon per la stilista venezuelana Carolina Herrera viene accusata di essersi ispirata troppo al design indigeno spagnolo, ai limiti del plagio. [El País]

Studio «It's» per Parigi. Con lo studio di architettura «It's» tra i principali progettatori, parla italiano il quartiere di Clichy-Batignolles a Parigi, concepito come villaggio olimpico dei Giochi 2012 ma poi diventato, con l'assegnazione a Londra, un eco-distretto all'avanguardia. [il Venerdì di Repubblica]

Una nuova Tienanmen. Da Londra Ai Weiwei rilascia un'intervista sulle proteste in corso a Hong Kong. L'artista dissidente spiega le ragioni dei manifestanti e dichiara che il governo locale è «un fantoccio della Cina». [la Repubblica]

Redazione, edizione online, 14 giugno 2019


Ricerca


GDA novembre 2019

Vernissage novembre 2019

Il Giornale delle Mostre online novembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Torino 2019

Vedere in Canton Ticino 2019

Vedere in Emilia Romagna 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012