ADV FONDAZIONE DE FORNARIS 4-14 dic 2020

Giorno per giorno nell’arte

Giorno per giorno nell'arte | 13 novembre 2020

Il secondo cantiere di restauro dell'Arena di Verona | Il Palazzo Reale di Pisa restaura Galileo Chini | Il Benin attende 26 opere dalla Francia | La giornata in 14 notizie

L'Arena di Verona

Arena di Verona: il secondo cantiere di restauro. Ha preso il via a Verona il secondo cantiere di restauro sull'Arena. Questi lavori sono finanziati con i 14 milioni di euro messi a disposizione da Unicredit Banca e Fondazione Cariverona con l'ArtBonus. Ad aggiudicarsi i lavori un consorzio temporaneo di imprese con capofila la ditta Lares Restauri di Venezia. [Ansa]

Palazzo Reale di Pisa restaura un grande cartone di Galileo Chini.
È iniziato il restauro del cartone preparatorio dell'affresco della Fondazione del Camposanto di Galileo Chini (1873-1956), conservato nel museo di Palazzo Reale, a Pisa, insieme ad altri cinque dello stesso ciclo. Il grande disegno preparatorio (3,37x2,39 m), fu realizzato per il ciclo di affreschi di Palazzo Vincenti in Corso Italia. [Ansa]

Il Benin attende le 26 opere che la Francia si è impegnata a restituire. A Ouidah, il Museo Internazionale della Memoria e della Schiavitù dovrà accogliere le 26 opere di arte africana che il Governo francese si è impegnato a riconsegnare all'Africa. [Le Monde]

In Nigeria si pensa al Museo Edo di arte dell'Africa occidentale. A Benin City, in Nigeria, l'architetto londinese (di origini ghanesi) David Adjaye e il British Museum lavorano con gli enti nigeriani per gettare le basi del nuovo Museo Edo di arte dell'Africa occidentale, che conterrà «l'allestimento più completo al mondo di bronzi del Benin». [The Art Newspaper]

Al neonato Museo archeologico di Mentana manca un'epigrafe. In occasione dell’inaugurazione del Museo civico archeologico di Mentana e dell’agro nomentano, il 7 novembre, si è avuta anche un’altra notizia: la scomparsa dell’epigrafe che nel 136 d.C. attesta per la prima volta l’esistenza di Nomentum e la gratitudine degli abitanti per il contributo dato al restauro dei suoi templi dall’imperatore Adriano. [Il Giornale dell'Arte]

L'oro che non è mai uscito da Madrid. 2.798 monete del Museo Arqueológico Nacional di Madrid, ritenute scomparse dai tempi della Guerra Civile spagnola, sono state ritrovate nei fondi dell'istituzione spagnola. A scoprire il fatto è stata una numismatica, Paula Grañeda. [El País]

A Valencia quel restauro è un disastro. Si deve al pittore Antonio Capel la denuncia dell'ultimo caso di restauro distruttivo: sulla facciata di un edificio del 1919 in Calle Mayor a Valencia, il volto di una statua è stato sfigurato in una maschera informe. [Le Figaro]

Il nuovo comitato scientifico del Madre. È stato nominato il nuovo Comitato Scientifico della Fondazione Donnaregina-Museo Madre di Napoli. i nuovi componenti sono: Manal Ataya, direttrice generale dell'Autorità dei Musei di Sharjah; Stefano Boeri, presidente della Triennale di Milano; Paolo Giulierini, direttore del Mann di Napoli; Doris Salcedo, artista colombiana; Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, mecenate e presidente dell'omonima Fondazione; Jeffrey Schnapp, storico del Novecento; Olga Sviblova, direttrice del Museo della Arti Multimediali di Mosca e Vincenzo Trione, presidente della Scuola dei beni e delle attività culturali del Mibact. [Ansa]

Il Mann di Napoli (-5 milioni di euro) investe nel digitale. «Il Museo Archeologico di Napoli ha perso 5 milioni di euro. Alle istituzioni campane e napoletane chiedo sobrietà e collaborazione, alla comunità chiedo di sostenerci facendo l’abbonamento a dicembre per aiutare la cultura». Lo ha detto il direttore del Mann, Paolo Giulierini, il 12 novembre in una trasmissione radiofonica, in cui ha anche annunciato la preparazione, da parte dell'istituzione partenopea, di un'importante offerta digitale. [AgCult]

In Norvegia lenta corsa contro il tempo negli scavi di una nave-tomba vichinga. Prima che i resti vengano distrutti dalla muffa, gli archeologi si affrettano ad analizzare i reperti che stanno emergendo in un sito presso Halden, città del sud-est della Norvegia, dove è stata rinvenuta una nave-tomba vichinga. [Le Figaro]

Arte contemporanea e arte antica in dialogo al Mnac di Barcellona. Una mostra al Museu Nacional d'Art de Catalunya di Barcellona mette in relazione 19 opere di arte contemporanea della Fundación Suñol con opere di arte antica dell'istituzione catalana. Una galleria fotografica. [El País]

Il progetto AquaGranda. L'Università Ca' Foscari Venezia con Science Gallery Venice hanno promosso la raccolta di materiale sull'acqua alta a Venezia dell'anno scorso. Centinaia di cittadine e cittadini hanno risposto in questi mesi offrendo documenti e testimonianze e tutti possono continuare a contribuire. Con oltre 500 video, 4.500 foto e 4.500 altri tipi di testimonianze è stato creato un archivio digitale. Verranno organizzati una serie di workshop e seminari e, il 21 aprile, si inaugurerà una mostra diffusa nella città. [Ansa]

Maria Antonietta e Luigi XVI animano le vendite all'asta. I souvenir dei reali francesi danno vita a un mercato che non si indebolisce. Una piccola scarpa di seta appartenuta a Maria Antonietta è la star di una vendita all'asta che si tiene il 15 novembre a Versailles. [Le Figaro]

Un'anticipazione del Calendario Lavazza 2021. Intervista a Christy Lee Rogers, fotografa statunitense che firma l'immagine di copertina del Calendario Lavazza 2021. È una dei 13 fotografi che partecipano all'iniziativa. [Corriere della Sera]

Redazione, edizione online, 13 novembre 2020

©RIPRODUZIONE RISERVATA

GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012