Giorno per giorno nell'arte | 13 luglio 2021

I riallestimenti filologici del Prado | Un «Chi l'ha visto» dell'arte? | In due mesi oltre 40mila per Dante | Un viaggio di Dürer nei Paesi Bassi | La giornata in 14 notizie

Redazione |

Il Museo del Prado riespone «Las hilanderas» di Velázquez, con una nuova cornice che nasconde le aggiunte che furono apportate al capolavoro nel Settecento, migliorandone l'esposizione per garantirne la conservazione. Tutto questo nei giorni in cui le sale dedicate all'Ottocento del museo madrileno conoscono un riallestimento epocale. [La Vanguardia]

Castel Sant'Angelo a Roma il 12 luglio ha aperto l'esposizione «Il mondo salverà la bellezza?. Prevenzione e sicurezza per la tutela dei Beni Culturali», con opere d'arte recuperate in questi anni dai Carabinieri dei beni culturali. Una mostra che mette in evidenza il lavoro dei militari, «frutto di grande competenze scientifiche e di grandi professionalità che il mondo ammira», ha dichiarato il ministro della Cultura Dario Franceschini. Nella circostanza il ministro ha anche caldeggiato l'approvazione del disegno di legge riguardante i reati contro il patrimonio culturale, in esame al Senato. «È importante arrivare a compimento del percorso legislativo», perché la misura «contiene norme che sono in discussione da tempo e che saranno di riferimento per altri Paesi». [Ansa]

A margine dell'inaugurazione della mostra di Castel Sant'Angelo, il generale Roberto Riccardi, Comandante del Comando Tutela Patrimonio Culturale dell’Arma dei Carabinieri, ha nuovamente accennato alla possibilità di creare un «Chi l'ha visto» dell'arte, una trasmissione televisiva dedicata all'arte trafugata. «Abbiamo già parlato con il direttore di Rai Parlamento sulla possibilità di avviare questa iniziativa con Rai Istituzioni, quindi c’è interesse», ha dichiarato Riccardi. [AgCult]

«Dante. La visione dell'arte», la mostra organizzata dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì insieme alle Gallerie degli Uffizi per raccontare a 700 anni dalla sua morte il mito dell'Alighieri, ha fatto in due mesi oltre 40mila visitatori. [Ansa]

Un magnifico viaggio rinascimentale di Albrecht Dürer nei Paesi Bassi viene rievocato in una mostra itinerante che parte da Aquisgrana, per poi arrivare a Londra. [The Art Newspaper]

La nuova tendenza delle gallerie di arte contemporanea è di aprire sedi in «hub» estivi di vacanza. L'ultima sede è quella di Palazzo Tamborino-Cezzi a Lecce. [artnet.com]

La Direzione generale Musei del MiC (Ministero della Cultura) cerca un operatore a cui affidare, per tre anni, il servizio di rilevazione, monitoraggio e analisi dei dati reputazionali online di musei, parchi archeologici, istituti e luoghi della cultura italiani. Le manifestazioni di interesse devono essere presentate entro il 3 settembre. [AgCult]

Il «Cemí de algodón» del Museo di Antropologia ed Etnografia di Torino, un feticcio in cotone contenente le ossa di un cranio, forse di un sovrano del popolo Taino che abitava Haiti al tempo di Colombo, è destinato a diventare un ponte tra Italia e Repubblica Dominicana. La settimana scorsa l’ambasciatore del Paese centroamericano in Italia, Tony Raful, ha incontrato il rettore dell’Università, Stefano Geuna, siglando un accordo per un ritorno a casa temporaneo del manufatto per la seconda tappa di una mostra che parte il prossimo autunno dalla Reggia di Venaria. [Corriere della Sera]

Il 14 luglio «Il Sole 24 Ore» riavvia il dialogo sull'economia della cultura tra il sistema pubblico e privato italiano. L'evento sarà in diretta streaming, con i ministri Franceschini e Messa. Il punto di partenza è semplice e condiviso: senza cultura non c'è sviluppo. [Il Sole 24 Ore]

Il 13 luglio alle 19, un Ponte Farnese di cartone, lungo 18 metri, verrà issato tra Ponte Sisto e Ponte Mazzini da tre grandi palloni di 6 metri di diametro gonfiati ad elio. È un’opera dell'artista francese Olivier Grossetête, che si è ispirato al progetto originario di Michelangelo per collegare le due residenze della famiglia Farnese. [Il Sole 24 Ore]

«È un giorno importante, abbiamo 12 Pnrr che devono essere approvati ed è la vera partenza del Recovery plan e del Next Generation Eu», ha dichiarato, entrando all'Ecofin, il commissario europeo all'Economia Paolo Gentiloni. [Ansa]

In occasione dell'inaugurazione della mostra «Più grande di me. Voci eroiche dalla ex-Jugoslavia», prevista al MaXXI di Roma il 16 luglio, Marina Abramovic quel giorno alle 21 sarà presente per un talk con il direttore artistico del museo romano Hou Hanru. L'introduzione sarà affidata a Giovanna Melandri. La mostra, aperta fino al 12 settembre 2021, presenta oltre 100 opere di 60 artisti originari dei diversi paesi della ex Jugoslavia. [AgCult]

In Turchia è stato scoperto un castello di 2.800 anni fa, nel distretto di Gurpınar di Van, che risulta non esser mai stato registrato nell'inventario dei beni culturali. Come abbia fatto a sparire nell'oblio resta un mistero. Ora questo monumento sconosciuto della Turchia ritroverà la luce e diventerà un nuovo polo turistico. [La Stampa]

Il 17 luglio apre la mostra «Ricucire il dolore. Tessere la speranza. La “Via Crucis” di Maria Lai», a Jerzu, nel cuore dell’Ogliastra. Vi sono esposte circa 70 opere in gran parte inedite legate al lavoro che l’artista ha realizzato per la parrocchia di Ulassai, suo paese natale, nel 1981.

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE