Giorno per giorno nell'arte | 13 aprile 2021

La Biennale di Architettura a Venezia | I Musei Vaticani riaprono il 3 maggio | Recuperata a Bruxelles una statua romana in marmo del I secolo a.C. | La giornata in 15 notizie

Redazione |

La Mostra di Architettura della Biennale di Venezia aprirà al pubblico, in presenza e con rigidi protocolli di sicurezza e un monitoraggio costante, dal 22 maggio fino al 21 novembre prossimi, ai Giardini, all'Arsenale e a Forte Marghera. Una esposizione dal titolo profetico, «How will we live together», a cura di Hashim Sarkis, pensata prima del Covid, e rinviata di un anno. [Ansa]

I Musei Vaticani riaprono il 3 maggio con regole rigide. Prenotazione obbligatoria, puntualità, mascherine e distanziamento. Chi non rispetta le norme di sicurezza potrà essere allontanato. Torneranno visitabili anche i Giardini Vaticani. [Vatican News]

I carabinieri del Comando per la Tutela del Patrimonio Culturale hanno recuperato una statua romana in marmo del I secolo a.C., che era stata rubata 10 anni fa dal parco di villa Marini Dettina a Roma. La statua, un «togatus» acefalo, era stata notata nella vetrina di un mercante del quartiere brussellese centrale del Sablon da due militari della sezione di Archeologia in vacanza nella capitale belga. [Ansa]

Due lesene settecentesche in marmo policromo, che facevano originariamente parte dell’altare maggiore della chiesa di Santa Maria delle Grazie a Caponapoli (Na) e che erano state trafugate nel 1991, vengono riconsegnate il 13 aprile all’interno del Seminario arcivescovile di Capodimonte dal Comandante del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Napoli, il maggiore Giampaolo Brasili, al Direttore dell’Ufficio per i Beni Culturali Ecclesiastici. [AgCult]

Iniziativa particolare del Musée d'Art Moderne di Strasburgo: nel giorno di riapertura ingresso «privilegiato» riservato ai donatori di sangue. L'associazione francese di settore (Établissement Français du sang) aveva già organizzato una simile raccolta al Musée des Beaux-Arts di Digione, il 19 marzo. [Le Figaro]

Sono stati scelti i 5 artisti emergenti che parteciperanno all'edizione 2021 del programma Futures, piattaforma di ricerca sulla fotografia contemporanea sostenuta dall'Unione Europea. Lo ha annunciato Camera - Centro Italiano per la Fotografia di Torino. Sono Eleonora Agostini, Matteo de Mayda, Leonardo Magrelli, Giulia Parlato e Silvia Rosi. [Ansa]

Intervista al mercante Fabrizio Moretti, che ha tentato l'acquisto all'asta madrilena della società Ansorena dell'«Ecce Homo», ora attribuito a Caravaggio. [Corriere della Sera]

È stata avviata la procedura di interpello per la copertura di sei incarichi nell’ambito della Direzione generale Archivi del Ministero della Cultura. Gli incarichi fanno riferimento agli Archivi di Stato di Potenza (dal primo maggio), Pordenone (dal 2), Grosseto (dal 7), Pisa (dal primo giugno), Varese e Frosinone. [AgCult]

La serie tv Leonardo fa aumentare del 156% le vendite di libri sul maestro di Vinci. Un'indagine dell'ufficio studi dell'Aie (Associazione Italiana Editori) ha preso in esame il periodo compreso tra il 15 marzo e il 4 aprile, durante la messa in onda della fiction, e lo ha messo a confronto con i primi mesi del 2021. 

Nel 2001 il Mullah Omar ordinava la distruzione dei buddha di Bamiyan in Afghanistan, risalenti al VI secolo. Il fotografo Pascal Convert ha realizzato una panoramica della parete che li ospitava, 15 pannelli ora esposti al Louvre Lens. [Corriere della Sera]

Schizzi, bozzetti preparatori, tempere, fotografie e opere compiute di Giacomo Balla nella mostra, organizzata dalla galleria Russo di Roma e aperta a partire dal 15 aprile, che ripercorre l’arco della parabola pittorica di uno degli esponenti di spicco del Futurismo. [Corriere della Sera]

Bruno Albertino, Anna Alberghina e Paolo Novaresio, viaggiatori e autori di libri e mostre, hanno pubblicato il volume African Headrests. Tribal Pillows from Eastern and Southern Africa/L’arte dei poggiatesta nell’Africa orientale e meridionale (Effatà editrice). Ne scrive Irene Cabiati. [La Stampa]

L'Ics (Istituto per il Credito Sportivo), «l’unica banca pubblica a servizio del Paese per il sostegno allo Sport e alla Cultura», come si legge nella pagina «Missione» sul sito dell'ente, ha istituito un Fondo per la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio culturale, che è già operativo.

Sono aperte le iscrizioni al Seminario di studi «Percorsi di conservazione e ricerca. Il restauro della Vittoria Alata di Brescia», promosso dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze e che si terrà giovedì 22 aprile dalle ore 9.30 alle ore 17.30 in modalità online.

Addii

È morto il 6 aprile, a 81 anni di età, per un cancro lo storico francese Pierre Guichard, specializzato nella storia di al-Andalus e nelle vicende relative alla diffusione della cultura islamica in Occidente nel Medioevo. [El País]

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Redazione
Altri articoli in GIORNO PER GIORNO NELL'ARTE