Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Giorno per giorno nell’arte

Giorno per giorno nell'arte | 11 settembre 2020

L'arte può essere immorale o no? | Il nuovo direttore artistico di miart è Nicola Ricciardi | La morte di Franco Maria Ricci | La giornata in 12 notizie

La «Maya vestida» e la «Maya desnuda» di Goya

L'arte può essere immorale o no? «La Stampa» ospita un intervento di Elisabetta Sgarbi (che prende spunto dalla Mostra del Cinema di Venezia) sulla moralità dell'arte. «La civiltà europea, a partire dai Greci, si è battuta per un'arte che avesse libertà assoluta, anche di essere degenerata, sbagliata, immorale. [...] Io, da donna, rivendico la possibilità dell'arte di essere immorale e ingiusta, anche maschilista e antifemminista; e lo rivendico perché rivendico la libertà dell'arte, e la mia, di essere donna come dico io e non come è "giusto" che sia». [La Stampa]

Il nuovo direttore artistico di miart è Nicola Ricciardi. È il curatore e critico d'arte contemporanea Nicola Ricciardi il nuovo direttore artistico della fiera d'arte contemporanea miart per il triennio 2021-2023. Direttore artistico uscente delle Ogr (le Officine Grandi Riparazioni di Torino) succede ad Alessandro Rabottini, che lascia miart dopo quattro anni di lavoro. [Il Sole 24 Ore]

Rimbaud e Verlaine, simboli della diversità, sepolti insieme al Panthéon di Parigi? È stato rivolto un appello a Emmanuel Macron da parte di un centinaio di personalità per riunire le spoglie di Arthur Rimbaud e Paul Verlaine al Panthéon di Parigi. Attualmente i due poeti riposano nei cimiteri di Charleville-Mézières e di Batignolles. [Le Monde]

Al Musée d'Orsay niente scollature in vista. Una visitatrice del Musée d'Orsay è stata fermata all’ingresso: il suo décolleté avrebbe violato un regolamento interno di decenza («O si copre o non entra», le hanno detto). Lo sfogo su Twitter è poi diventato virale. [Corriere della Sera]

Il fascino degli Anni Venti e Trenta a Parigi. La Cité de l'Architecture et du Patrimoine espone, a partire dal 16 settembre, un centinaio di foto e di film dalle collezioni del Musée Albert-Kahn, documenti datati dal 1910 al 1937. È uno sguardo affascinante su un quarto di secolo della capitale francese. [Le Figaro

Una mostra su Raffaello sull'Appia Antica.
Dal 18 settembre al 29 novembre 2020 si tiene a Villa di Capo di Bove sull’Appia Antica la mostra «La lezione di Raffaello. Le antichità romane». L’esposizione sviluppa, attraverso 29 opere tra dipinti, incisioni, libri e disegni, i contenuti della lettera concepita e stesa insieme a Baldassarre Castiglione da Raffaello per papa Leone X nel 1519. [AgCult]

Guardare all'Africa con occhi nuovi e con una guida affidabile. Un documento pubblicato il 9 settembre dalla Fundación Alternativas offre strumenti per navigare nell'attualità del Continente Nero al di là dei luoghi comuni e degli stereotipi. [El País]

Crowdfunding per il Museo di Villa Verdi. È iniziata la campagna di crowdfunding per salvare il Museo di Villa Verdi, la dimora a Sant’Agata di Villanova sull’Arda (Piacenza) dove Giuseppe Verdi visse per 50 anni e che ora rischia di chiudere per mancanza di fondi. [AgCult]

Open call per il festival Video Sound Art. Video Sound Art, festival e centro di produzione dedicato all’arte contemporanea, a partire dal 16 settembre celebra i suoi 10 anni di attività. Tra le iniziative, una open call per artisti per un'opera d'arte che potrà essere multimediale, oppure potrà articolarsi in una ricerca che preveda un allestimento dei materiali dell’archivio. Il materiale, da inviarsi a opencall@videosoundart.com, non dovrà superare i 3 MB. Deadline: 30 settembre 2020. In collaborazione con il Touring Club Italiano, che mette a disposizione i propri archivi per un progetto d'archivio. [Il Giornale dell'Arte]

Orari allungati per Banksy a Ferrara. Per le ultime tre domeniche di mostra, Banksy a Palazzo dei Diamanti a Ferrara anticiperà l'apertura dalle 11 alle 9. Rimane la chiusura serale alle 21. Pochi giorni fa si era già deciso di anticipare l'apertura (dalle 11 alle 10) nei tre sabati previsti prima della chiusura della mostre, il 12, 19 e 26 settembre. [Ansa]

Addii


La scomparsa di Franco Maria Ricci. Franco Maria Ricci, graphic designer, editore e collezionista d'arte, indebolito da una lunga malattia, è morto ieri 10 settembre per un infarto nella sua casa a Fontanellato, in provincia di Parma. Aveva 82 anni. Inizia la sua carriera con una ristampa anastatica del Manuale Tipografico di Giambattista Bodoni. Nel 1965 nasce la casa editrice che porta il suo nome. Nel 1977 istituisce la collana «La Biblioteca di Babele», diretta da Jorge Luis Borges, edita in italiano, francese e inglese. Nel 1982 Ricci, insieme a Laura Casalis e alcuni collaboratori come Giulio Confalonieri, Massimo Listri, Vittorio Sgarbi e Giovanni Mariotti dà vita a Fmr, la rivista d'arte che segnerà il più grande successo della casa editrice. Creò il Labirinto della Masone a Fontanellato (Pr). «La scomparsa di Franco Maria Ricci è un grande dolore. Con lui viene a mancare un intellettuale di straordinaria sensibilità e intelligenza, un editore colto e raffinato, un uomo che ha sempre operato per divulgare la conoscenza del nostro patrimonio culturale», ha dichiarato il ministro Franceschini. [la Repubblica]

È morto il mercante Pierre Nahon. Pierre Nahon, il mercante francese di Arman e César, è morto ieri 10 settembre all'età di 84 anni, in seguito a una lunga malattia. Con la moglie Marianne aveva rivoluzionato il mercato dell'arte, difendendo con vigore il panorama francese di fronte all'egemonia americana. [Le Figaro]

Redazione, edizione online, 11 settembre 2020


  • Franco Maria Ricci nel Labirinto

GDA410 SETTEMBRE 2020

GDA410 Vernisage

GDA410 GDEconomia

GDA410 GDMostre

GDA410 Vedere a Milano

GDA410 Vedere a Venezia

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012