Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte | 11 aprile 2019

Riapre la casa di campagna di Sir John Soane | È morta Claude Lalanne | Jeff Koons accademico d'onore | La giornata in 13 notizie

Pitzhanger Manor. Foto: Andy Stagg

La riapertura di Pitzhanger Manor. Torna accessibile al pubblico dopo la ristrutturazione, diretta dagli architetti Jestico + Whiles e dall'esperto di restauro Julian Harrap, Pitzhanger Manor, la casa di campagna costruita per sé dall'architetto Sir John Soane tra il 1800 e il 1804, che con l'espandersi di Londra ora fa parte del quartiere di Ealing. [The Guardian]

La scomparsa di Claude Lalanne
. La scultrice francese Claude Lalanne è morta ieri a Fontainebleau, alle porte di Parigi, all'età di 93 anni. Conosciuta per i suoi lavori in rame e bronzo ispirati dal mondo vegetale e animale, come le panche decorate a figure di coccodrilli, aveva studiato architettura all'Ecole des Beaux-Arts e all'Ecole des Arts Décoratifs. Con il marito François-Xavier aveva iniziato ad esporre opere eseguite «a quattro mani» fin dagli anni Sessanta del Novecento. [The Art Newspaper]

Jeff Koons accademico a Carrara. Si terrà il 16 aprile alle ore 17, all’Accademia di Belle Arti di Carrara, la cerimonia di conferimento del titolo di Accademico d’Onore all’artista Jeff Koons (1955), in occasione della cerimonia di apertura dell’Anno Accademico e nella ricorrenza dei 250 anni della fondazione dell’istituzione, che ha visto tra i suoi professori figure come John Flaxman e Antonio Canova. Se già nel 2018, nell’ambito di un percorso intrapreso dal direttore Luciano Massari e dal presidente Antonio Passa, l’Accademia aveva conferito il titolo onorario di professore di scultura a Maurizio Cattelan, che aveva realizzato un’installazione, quest’anno è un artista altrettanto importante a legare il suo nome a Carrara. [Laura Lombardi per «Il Giornale dell'Arte»]

Recuperati tre quadri rubati 39 anni fa. Ritrovati dai Carabinieri del nucleo per la tutela del Patrimonio culturale, tornano a casa a Torino oggi tre dipinti dell'artista di corte dei Savoia Angelo Maria Crivelli realizzati nel 1700 e rubati dal Castello di Agliè nel lontano 1980. [la Repubblica]

Denunciarono il saccheggio, ora perdono il lavoro. Da domani sono senza contratto i bibliotecari del complesso dei Girolamini di Napoli: senza di loro forse non sarebbe emerso lo scandalo dei furti di libri antichi, eppure vengono trattati da precari come tanti altri. Tomaso Montanari chiede l'intervento del ministro dei Beni culturali Alberto Bonisoli. [il Fatto Quotidiano]

Colosseo, milioni sottratti al fisco per anni. Due società che gestiscono il business del turismo nell'area archeologica del Colosseo di Roma, dalla vendita dei biglietti e dei cataloghi al noleggio delle audioguide, sono finite nel mirino della Magistratura milanese con l'accusa di frode fiscale. [Il Messaggero]

Un tesoro di carta. A Mantova si rinnova il museo della «Gazzetta di Mantova», il quotidiano più antico d'Italia, che esce sin dal lontano 1664. Le nuove collezioni sono frutto di un lavoro cominciato nel 2014, in occasione della celebrazione dei 350 anni dalla fondazione. [la Repubblica]

Un convegno per le Alpi Unesco. Una pagina del «Giornale» fa il punto sulla candidatura delle Alpi del Mediterraneo a Patrimonio Unesco, ufficializzata nel gennaio 2018 e supportata con entusiasmo da Italia, Francia e Principato di Monaco. Qualche giorno fa si è tenuto a Sanremo un convegno del Rotary club sull'argomento. [Il Giornale]

La fattoria dei presidenti dimenticati. Parcheggiati in una fattoria del Virginia, 43 grandi busti presidenziali (da George Washington a George W. Bush) sono ciò che rimane del President Park inaugurato nel 2004 dall'artista David Adickes ma chiuso nel 2010 per fallimento, ancor prima di aprire al pubblico. [La Stampa]

Il risveglio del Chillida Leku. Ora che la situazione finanziaria è stata sbloccata, con l'accordo tra la famiglia dello scultore e i galleristi, riapre al pubblico il 17 aprile il museo Chillida Leku, che va a rafforzare l'asse artistico della Spagna settentrionale. La nuova direzione del museo spera di superare 85mila visitatori all'anno. [El País]

La pietra delle olive. Dopo 15 anni torna al villaggio di Barrado a Cáceres la pietra visigota del VI secolo scoperta in una località non distante nel 1889. Il reperto in ardesia, recante semplici informazioni sulla coltivazione delle olive, è un'importante testimonianza per lo studio dell'antico castigliano. [El País]

Letteralmente senza prezzo. Sarà svelato oggi, dopo 18 mesi di lavorazione, il diamante da record trovato in Botswana e acquistato grezzo per 53 milioni di dollari. Ora che è stato tagliato e lucidato ad arte, il colosso da 302,7 carati potrebbe raggiungere qualsiasi cifra. [The Daily Telegraph]

Governo inglese cerca di proteggere un mobile di Herman. Il ministro delle Arti Michael Ellis ha emanato un divieto di espatrio provvisorio per un mobile barocco italiano del valore di 3,3 milioni di sterline, nel tentativo di farlo rimanere in Patria. Si tratta di uno dei quattro creati capolavori tra il 1669 e il 1687 dall'ebanista tedesco Giacomo Herman, trasferitosi a Roma per lavorare per il Papa. [The Times]

Redazione, edizione online, 11 aprile 2019


Ricerca


GDA giugno 2019

Vernissage giugno 2019

Il Giornale delle Mostre online giugno 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Friuli giugno 2019

Vedere a Venezia maggio 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012