Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Giorno per giorno nell’arte

Giorno per giorno nell'arte | 1 giugno 2020

Ultimatum greco al British per i marmi del Partenone | Sì agli ombrelloni in Piazza San Marco | La scomparsa di Christo | La giornata in 16 notizie

Un'immagine dei marmi del Partenone, finora conservati al British Museum a Londra

Ultimatum greco al British Museum per i marmi del Partenone. La ministra della cultura greca, Lina Mendoni, all’istituzione britannica: attendiamo una risposta sui marmi di Fidia entro il 20 giugno. La richiesta è stata espressa il 21 maggio in una lettera aperta, in occasione della Giornata Mondiale della Cultura, e il giorno successivo, in una trasmissione televisiva. [Il Sole 24 Ore]

Il sì della Soprintendenza agli ombrelloni per i caffè su Piazza San Marco a Venezia. C'è il nullaosta della Soprintendenza al posizionamento di ombrelloni amovibili nei plateatici dei caffè di Piazza San Marco. L’obiettivo è quello di provare ad allungare il tempo del lavoro anche nelle ore più calde. [Il Gazzettino]

In Norvegia scoperte vestigia vichinghe sotto una casa privata. Nel corso di lavori di isolamento di una casa privata di Bodø, nell'estremo nord della Norvegia, una costruzione degli inizi del XX secolo, sono state ritrovati oggetti (un'ascia di ferro, perline e poi altri resti) risalenti all'epoca vichinga, tra il 950 e il 1050 d.C. [Le Figaro]

Il labirinto di Franco Maria Ricci raccontato da lui.
Il Labirinto della Masone, creato nel 2015 a Fontanellato, vicino a Parma, da Franco Maria Ricci, e ispirato all’opera di Borges, è stato costruito dall’editore e collezionista dopo una lunga «gestazione» intellettuale. Lo racconta lo stesso Ricci in un'intervista a Letizia Rittatore Vonwiller. [Corriere della Sera]

Mostra di Raffaello per il 2 giugno sold out: 900 prenotazioni. «Raffaello.1520-1483», la grande mostra allestita alle Scuderie del Quirinale per i 500 anni dalla morte del genio urbinate, riapre le porte al pubblico il 2 giugno, proprio nel giorno in cui secondo il calendario avrebbe dovuto chiudere i battenti. Il primo giorno di programmazione è già sold out con 900 visitatori in fila. [Ansa]

Il mondo dell'arte non aiuta a risolvere il problema del razzismo. All'indomani della morte di Goerge Floyd ad opera di un poliziotto di Minneapolis e di scontri di protesta da parte della popolazione statunitense afroamericana, le isitituzioni artistiche internazionali non fanno sentire la loro voce. [The Art Newspaper]

A Venezia la prova del Mose rovinata dalla ruggine. Sono state intaccate dalla ruggine 21 paratoie del Mose a Treporti per mancata manutenzione. La scoperta dei sommozzatori è avvenuta proprio nei giorni del doppio sollevamento delle barriere a Malamocco e Chioggia. [il Fatto Quotidiano]

Suggerimenti per giretti quotidiani da Philippe Daverio. Secondo lo storico dell'arte «sarà l’estate dei giretti in auto». Daverio consiglia, per l'Italia, due abbazie medievali, San Galgano, a trenta chilometri da Siena, e la Sacra di San Michele in Piemonte, e il lago d'Orta. In Europa, Avignone e Tournus in Francia e la città di Limburg an der Lahn in Germania, nel Land dell'Assia. [La Stampa]

Lavori al Bargello: riapre il 4 agosto. Riaprirà il 4 agosto, con nuovi percorsi per i visitatori, il museo nazionale del Bargello di Firenze. Dopo lo stop per l'emergenza Covid-19 e le nuove raccomandazioni sanitarie anti contagio, il museo con sede nell'antico Palazzo del Podestà ha avviato un piano di interventi che prevede il rifacimento dei servizi igienici e la «revisione conservativa» degli stemmi podestarili del cortile e delle facciate esterne con la torre. [Ansa]

La vita di Antonio Ligabue a Gualtieri. Riapre nuovamente al pubblico dal 6 giugno la mostra «Incompreso. La vita di Antonio Ligabue attraverso le sue opere», allestita fino all'8 novembre a Palazzo Bentivoglio a Gualtieri e promossa dalla Fondazione Museo intitolata all'artista e dal Comune reggiano. L'esposizione è stata trasferita dalla Sala Giove al Salone dei Giganti, uno spazio di rappresentanza affrescato, le cui dimensioni garantiranno l'accesso del pubblico in totale sicurezza. Il percorso comprende 22 dipinti, alcuni bronzi e un calco in terracotta; le opere provengono da collezioni private [Ansa].

La mostra a Ferrara su Banksy, l'artista senza volto. A Palazzo dei Diamanti 130 opere provenienti da collezioni private fanno luce sulla carriera artistica del misterioso street artist inglese. [Corriere della Sera]


Riaperture

Villa Farnesina a Roma. La splendida Villa Farnesina, oggi di proprietà dell'Accademia dei Lincei, riapre le porte il 3 giugno. La dimora fu in parte affrescata da Raffaello per l'amico Agostino Chigi, il banchiere dei papi. [Ansa]

Il Mausoleo di Sant'Elena a Roma. Il 2 giugno riapre il Mausoleo di Sant'Elena sulla via Casilina, in totale sicurezza, rispettando le prescrizioni e mantenendo le distanze. Le modalità di visita e gli orari di apertura al pubblico sono stati concordati tra la Soprintendenza Speciale di Roma, diretta dal Soprintendente Speciale Daniela Porro, e l’ente gestore del monumento, la Pontificia Commissione di Archeologia Sacra. [AgCult]

La piazza antistante Notre-Dame a Parigi. Ieri ha riaperto la piazza antistante la Cattedrale di Notre Dame a Parigi, un evento dal significato più simbolico che pratico, a più di un anno dall'incendio che ha gravemente danneggiato il monumento europeo. [El País


Addii


La morte di Elsa Dorfman. La fotografa americana Elsa Dorfman è morta a 83 anni nella sua casa di Cambridge, Massachusetts, il 30 maggio. Tra i pochi fotografi a poter lavorare con una delle poche Polaroid formato 20/24, una macchina di grande formato realizzata negli anni Settanta del secolo scorso, ha ritratto, tra gli altri, Bob Dylan, Allen Ginsberg, Lawrence Ferlinghetti, Gregory Corso, Steven Tyler e Jonathan Richman. [Artforum]

La scomparsa di Christo. Christo Vladimirov Javacheff, noto come Christo, artista bulgaro ma statunitense d'adozione, noto per i suoi «impacchettamenti» di monumenti ed edifici, è morto domenica 31 maggio per cause naturali nella sua casa di New York. Nato nel 1935 in Bulgaria, l’artista nel 2016 aveva realizzato l’opera The Floating Piers nelle acque del Lago d’Iseo. [Il Giornale dell'Arte]

Redazione, edizione online, 1 giugno 2020



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012