MUSEO INFINITO 970x90 gif
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Dal Salvator Mundi al De profundis

Il grande thriller vinciano assoluto, l’unico che supera «Il trono di spade», è il dipinto più caro del mondo

Il «Salvator Mundi» (particolare)

Avete perfettamente ragione, Beyoncé e Jay-Z davanti alla Gioconda sono volgarotti, Dan Brown nel «Codice da Vinci» è di una banalità da piangere, il grande thriller vinciano assoluto, l’unico che supera «Il trono di spade» è il «Salvator Mundi». Ogni giorno aspettiamo con ansia, crisi di astinenza e languore un nuovo sublime dettaglio della più bella saga del mondo dell’arte, che aspetta solo il suo Dickens o il suo Balzac.

Il cast è pazzesco: ci sono i reali inglesi, un principe ereditario, diverse corti della penisola arabica, un oligarca russo, una restauratrice diabolica e poi intermediari tremendi e disonesti, le due più grandi case d’asta, i più grandi direttori di musei al mondo e i loro esperti, stelle di Hollywood che si credono esteti con orgasmi intellettuali, per non parlare di noiosi e seri ricercatori usati malgrado loro dall’una o dall’altra parte. Mancano solo le Bond Girls. È vero che per il momento il tutto è assai bacchettone, mancano due, tre scene truculente con amanti traditi, video hot ecc...

Bruno Muheim, edizione online, 8 luglio 2019

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA414GDA414 VERNISSAGEGDA414 GDECONOMIAGDA414 GDMOSTREGDA414 RA ASTE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012