Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Il cambio climatico e i siti Unesco nel Mediterraneo: Aquileia

Che cosa ne sanno e che cosa decidono di fare i rispettivi governanti?

Il complesso della basilica patriarcale di Santa Maria Assunta ad Aquileia

Le città antiche del Mediterraneo erano costruite sull'acqua. Ma oggi l'acqua sale e diventeranno città sommerse. Una ricerca pubblicata dalla più autorevole rivista scientifica del mondo «Nature», dà per certi i danni gravissimi provocati dai cambiamenti climatici ai 49 siti del Patrimonio Unesco lungo le sponde del Mediterraneo. 37 di loro saranno inondati entro il 2100.

Aquileia, rischio molto alto

Colonia romana fondata nel 181 a.C. e sito Unesco dal 1998, Aquileia è nel basso Friuli, a pochi chilometri dalla costa adriatica. Il suo patrimonio comprende vaste aree archeologiche, il complesso della basilica patriarcale e la ricca collezione di reperti nel Museo Archeologico Nazionale. La ricerca di «Nature» colloca il sito entro un livello di innalzamento «estremo» maggiore di 2,2, ossia al livello di pericolosità più alto, insieme a tutta la zona costiera dall’Istria sino a Ravenna, entro il 2100.

Tuttavia, si precisa: «Poiché non consideriamo le strutture di difesa in atto a causa della mancanza di dati sulle misure di protezione costiera, possiamo anche sovrastimare il rischio in luoghi in cui esistono misure di protezione. Questo sembra essere il caso dei Monumenti paleocristiani di Ravenna e dell’area archeologica di Aquileia, entrambi situati lungo il Mare Adriatico settentrionale, dove il rischio di inondazione è modellato per essere molto alto e il rischio di erosione è modellato per aumentare rapidamente alla fine del secolo, anche se questi si trovano attualmente a 6,7 e 3,5 km nell’entroterra».

A riguardo Simonetta Bonomi, soprintendente per l’Archeologia, le Belle arti e il Paesaggio della Regione Friuli Venezia Giulia dichiara: «Eventuali azioni di difesa costiera non sono di competenza del Mibac, bensì di altri enti regionali e nazionali ma credo che nessuno dei possibili soggetti interessati sia a conoscenza del contenuto dell’articolo su “Nature”. Non ci risultano comunque fenomeni di alluvioni o di rischi affini ad Aquileia».

Aquileia
Arles
Butrinto
Corfù
Dubrovnik
Ferrara
Istanbul
Palmanova
Pisa
Ravenna
Rodi
Siracusa
Val di Noto


Veronica Rodenigo, da Il Giornale dell'Arte numero 392, dicembre 2018


Ricerca


GDA luglio/agosto 2019

Vernissage luglio/agosto 2019

Il Giornale delle Mostre online luglio/agosto 2019

Ministero luglio 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere in Calabria 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Vedere in Trentino luglio 2019

Vedere in Friuli giugno 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012