Gestione unificata dei Fori Imperiali, accordo tra Comune di Roma e Mibact

Tina Lepri |

Roma. L'accordo tra il Comune di Roma e Mibact verrà firmato il giorno del Natale della capitale che il prossimo 21 aprile compirà 2762 anni. L’intesa consentirà una gestione unificata dell’intera area dei Fori Imperiali oggi divisa tra Campidoglio e Ministero dei Beni culturali, proprietari dell’immenso sito archeologico. Oggi per visitarli sono aperti due accessi e servono biglietti separati: uno per vedere Colosseo, Palatino e Area archeologica centrale e l’altro per il Foro di Cesare, i Mercati Traianei e il Foro di Augusto. Probabilmente si riuscirà non solo a pagare un unico biglietto ma anche a collegare le due aree divise da via dei Fori Imperiali. Dovrebbe trattarsi del primo passo in attesa di una vera unificazione e della demolizione della stessa via dei Fori auspicata dagli esperti della Commissione mista Mibact Comune che ha concluso i suoi lavori nel 2014. Il sindaco Ignazio
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Tina Lepri