Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Antiquariato

Parigi

Wildenstein: 20 milioni di cauzione fiscale

Venti milioni di euro. È l’ammontare della cauzione che il mercante d’arte Guy Wildenstein, erede della dinastia Wildenstein, coinvolto in un colossale caso di evasione fiscale, dovrà liquidare al fisco francese per il pagamento delle tasse eluse. Una somma stabilita dalla Corte d’Appello di Versailles, da versare metà in contanti e metà in beni immobiliari. La vicenda inizia nel 2012, quando il fisco francese imputa alla famiglia un’evasione da 600 milioni di euro, di cui 250 solo per Guy Wildenstein, figlio del ricchissimo Daniel, scomparso nel 2001 (cfr. n. 322, lug.-ago. ’12, p. 66). Un adeguamento fiscale che il presidente della Wildenstein & Co. di New York contesta. Nell’«affaire» vengono coinvolti anche il nipote Alec jr, la sorellastra Liouba e tre consiglieri della famiglia. A gennaio 2013, il giudice Guillaume Daïeff apre un’inchiesta contro Guy Wildenstein per frode e riciclaggio. In pratica, Wildenstein avrebbe trasferito parte della successione paterna in fondi nei paradisi fiscali delle isole Cayman e di Guernsey.
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Luana De Micco, da Il Giornale dell'Arte numero 347, novembre 2014



GDA409 Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vernissage Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale di Economia Luglio-Agosto 2020

GDA409 Il Giornale delle Mostre Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere in Emilia Romagna Luglio-Agosto 2020

GDA409 Vedere nelle Marche Luglio-Agosto 2020

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012