Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Notizie

Giorno per giorno nell'arte

I vandali di Venezia studiano Belle Arti | Rassegna dei quotidiani in Italia e nel mondo

Identificati gli imbrattatori del leoncino di San Marco, due sono studenti dell'Accademia di Belle Arti! Sono stati identificati dopo esser stati ripresi da alcune telecamere di sorveglianza i due uomini e le due donne che alle quattro del mattino hanno imbrattato con una bomboletta di spray rosso una delle due piccole sculture a forma di leone presenti in piazzetta San Marco a Venezia. [Corriere della sera]

Il Rinoceronte di Nouvel. L'archistar Jean Nouvel parla in un'intervista del suo lavoro per trasformare il palazzo del '600 della Fondazione Alda Fendi in un centro culturale polivalente, ribatizzetto «Rhinoceros», che si inaugura il prossimo 11 ottobre. [Il Messaggero]

Se l'originale sembra la copia. Va all'asta a Rovasenda (Vercelli) la copia del Castello medioevale, fatta costruire a poche centinai di metri dall'originale da da un erede per ripicca all'inizio del XX secolo. La cosa curiosa è che mentre il maniero più antico è in ottime condizioni, mentre la replica giace in stato di abbandono dal 1955. [La Stampa]

Intervista a Bozzetto. Paolo di Stefano ha incontrato il noto disegnatore italiano Bruno Bozzetto, che gli ha parlato del futuro del «Signor Rossi», il suo personaggio più conosciuto, della sua riverenza per Walt Disney e della sua amicizia con Enzo Jannacci. [Corriere della sera]

Addio a Marco Gastini. Scomparso venerdì scorso a 80 anni a Torino, dove ha vissuto e lavorato fino all'ultimo, l'artista Marco Gastini, uno dei pionieri della pittura analitica. La città gli renderà omaggio accendendo fino al prossimo 2 ottobre l'installazione da lui realizzata per «Luci d'artista» in Galleria Umberto I. [La Repubblica; Corriere della sera]

L'anniversario dell'associazione Yoshin Ryu. Per festeggiare i 40 anni della scuola di discipline orientali Yoshin Ryu di Torino, città sono stati organizzati per oggi un evento in piazza Castello e una performance di calligrafia e arti marziali presso vicino il Museo d'arte orientale. [La Stampa; Correre della sera]

La Reggia dei libri. Compie 650 la Kaiserliche Hofbibliothek, la biblioteca di corte presso la Reggia imperiale degli Asburgo a Vienna. Custodisce anche un esemplare della Bibbia di Gutenberg e lo spartito originale del «Requiem» di Mozart, e i visitatori sono in continuo aumento. [Il Sole 24 ore]

Il mastice e la sua storia. L'isola greca di Chios è stata famosa dal XIII al XIX secolo per la preparazione del mastice, materiale imprescindibile sia in navigazione sia per fissare i colori dei dipinti. Da due anni sull'isola è aperto anche il Museo del mastice, costruito dalla Fondazione Banca del Pireo, che fa parte del circuito degli otto musei naturalistici e tecnologici della Grecia. [Il Sole 24 ore]

Instagram non è solo per giovani. In occasione dell'uscita in questi giorni, nelle sale inglesi e americane, di un film sulla sua vita, un servizio del «Messaggero» presenta ai suoi lettori l'artista giapponese Kusama Yayoi, ancora popolarissima a 89 anni grazie anche alla diffusione delle sue opere su Instagram. [Il Messaggero]

Nuovo museo e allestimento per il Carnavalet. Il Musée Carnavalet, nel IV arrondissement di Parigi, è chiuso per ristrutturazione dal 2016, ma dalla fine dell'anno prossimo dovrebbe tornare a raccontare la storia della città con un nuovo allestimento e l'ambizione di arrivare a 800mila visite l'anno. [Le Figaro]

Una nuova legge per salvare la memoria industriale spagnola. Per il patrimonio industriale in Spagna sono tempi difficili, perché nella legge del 1985 che lo dovrebbe protegge, non viene menzionato il suo valore culturale. Il Ministero dei Ben culturali spagnoli vuole correggere questo «errore storico», e sta preparando una riforma urgente, con due cambiamenti essenziali. [El Pais]

La signora delle mappe. Un servizio di 9 pagine racconta la vita e le passioni di Maria Antonia Colomar, da 46 anni al lavoro per restaurare e conservare le mappe antiche dell'Archivio delle Indie, una dedizione che le è valsa il premio 2018 della Società Geografica Spagnola. [El Pais Semanal]

Le isole Salomon chiedono indietro un'opera trafugata. La mostra «Oceania», appena aperta alla Royal Academy of Arts di Londra, fa registrare già una polemica: gli abitanti delle isole Salomon infatti chiedono il ritorno di una delle opere più sorprendenti fra quelle esposte, una mangiatoia lunga 7 metri, scolpita nel legno a forma di coccodrillo con una testa umana tra le fauci, che si dice sia stata usata dai cannibali. L'artefatto, ora di proprietà del British Museum, fu saccheggiato dal capitano Edward Davis durante un'incursione punitiva del 1891. [The Times]

Il Bristol Old Vic ridisegnato. Al termine dei sei anni di lavori un servizio del «Guardian» presenta la ristrutturazione, da parte dell'architetto Haworth Tompkins, dell'«Old Vic» di Bristol, che con i suoi 250 anni di vita è uno dei più antichi teatri inglesi. [The Guardian]

Francesco Martinello, edizione online, 30 settembre 2018


Ricerca


GDA maggio 2019

Vernissage maggio 2019

Il Giornale delle Mostre online maggio 2019

Speciale AMART 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

RA Fotografia 2019

Vedere a ...
Vedere a Venezia maggio 2019

Vedere a Milano aprile 2019

Focus on Design

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012