Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Bufale archeologiche

Ingabbiato e abbandonato

L'Arco di Giano a Roma chiuso da una brutta cancellata e assediato dal degrado

L'Arco di Giano a Roma chiuso da una cancellata e circondato da automobili

A Roma, nel Foro Boario, l’arco di marmo a pianta quadrata si chiama Arco di Giano. A seguito dei recenti «parziali restauri» (pagati dalla Sovrintendenza del Comune di Roma, ma maggiormente dallo sponsor World Monuments Fund insieme alla American Express), i tecnici hanno ritrovato la scritta (di cava) Cos su un blocco di marmo della scala per l’attico... Grande scoperta e articoli sui giornali! È da tempo che gli storici della toponomastica antica asseriscono che quello in realtà sarebbe l’arco onorario dedicato all’imperatore Costantino dai suoi figli verso la metà del IV secolo, ma per come stanno in effetti andando le cose per l’Arco, un bel «chissene frega» ce lo vogliamo mettere? Per i romani da più di 500 anni quello è l’Arco di Giano!

Quello che dovrebbe importare invece è il fatto che in passato sia stata smontata e distrutta la parte superiore (in mattoni) dell’attico, perché creduta, da inetti storici, una superfetazione medievale e invece era imperiale.
Dovrebbe preoccupare la cancellata ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

da Il Giornale dell'Arte numero 388, luglio 2018



GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012