Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Fotografia

Divertimenti vuoti

Gli «Amusement places» di Stefano Cerio in mostra al Museo Pignatelli di Napoli

«Huairou», 2013, di Stefano Cerio

Napoli. Un percorso sul divertimento di massa lungo 10 anni è offerto dalla mostra di Stefano Cerio, «Amusement Places». Dal 6 giugno al 15 luglio il Museo Pignatelli mette in scena 30 foto di grande formato e due video in hd. L’esposizione a cura di Denise Pagano (promossa dal Polo Museale della Campania, in collaborazione con gli Incontri Internazionali d’Arte e lo Studio Trisorio) attinge dai progetti «Acquapark» (2010), «Night Ski» (2011), «Cruise ship» (2012), «Chinese Fun» (2013), fino a «Night Games» (2017).

«I miei sono lavori sull’assenza, afferma Cerio, questi luoghi nascono per essere fruiti da milioni di persone, io li fotografo nel momento in cui sono vuoti ma c’è nella loro rappresentazione la proiezione di tali presenze. Attraverso la luce artificiale ne disegno i volumi e impongo una visione rigorosa e analitica in netto contrasto con l’irrazionalità dei soggetti».

Articoli correlati:
I giochi notturni di Cerio

Graziella Melania Geraci, da Il Giornale dell'Arte numero 387, giugno 2018


Ricerca


Sovracoperta dicembre 2018

GDA dicembre 2018

Vernissage dicembre 2018

Vademecum Intesa Sanpaolo dicembre 2018

Vedere a ...
Vedere in Campania 2018

Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012