MUSEO INFINITO 970x90 gif
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Lo spazio in Camera

I lavori dei dodici finalisti del Prix Pictet in mostra a Torino

«Untitled» di Rinko Kawauchi, uno scatto dalla serie «Ametsuchi» del 2012. Foto: © Rinko Kawasuchi, Prix Pictet 2017

Torino. Per la presentazione italiana dell’edizione 2017, il Prix Pictet sceglie Camera come sede ufficiale per la collettiva «Space», titolo del settimo ciclo del premio. Dopo un tour mondiale partito da Londra un anno fa, dal 23 maggio al 26 agosto i lavori dei dodici finalisti, tra i quali il vincitore Richard Mosse, saranno esposti nello spazio torinese che ancora una volta dimostra la propria centralità internazionale.

Fondato nel 2008 dal gruppo bancario Pictet in collaborazione con il Victoria and Albert Museum di Londra e il Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, e presieduto da Kofi Annan, il premio (100mila franchi svizzeri) nasce con lo scopo di «utilizzare il potere della fotografia, tutti i generi di fotografia, per richiamare l’attenzione globale sui problemi della sostenibilità, soprattutto quelli che riguardano l’ambiente». «Water», «Earth», «Growth», «Power», «Consumption», «Disorder» e ora «Space», sono i temi ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Chiara Coronelli, da Il Giornale dell'Arte numero 386, maggio 2018

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012