ARTEFIERA 970x90
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Musei

Scoprire di avere una collezione falsa

Il caso del museo Etienne Terrus

Doccia fredda per il Musée Terrus: 82 dei 140 dipinti in collezione non sarebbero opera di Etienne Terrus (1857-1922)

Elne (Francia). Prima del 27 aprile erano in pochi(ssimi) a conoscere il pittore francese Etienne Terrus (1857-1922), nato a Elne, comune dei Pirenei orientali dove nell’ottobre scorso sono transitate persino le urne del Referendum per l’indipendenza della Catalogna. In un colpo solo sia il pittore sia la cittadina sono balzati all’onore delle cronache internazionali per il caso del museo comunale, il Musée Etienne Terrus, che ha scoperto di avere più di metà della collezione composta da falsi.


Avvertito da uno storico dell’arte alcuni mesi fa, il museo ha approfittato della chiusura per restauri per consultare diversi esperti i quali hanno confermato la tesi del collega Eric Forcada: 82 dipinti sui 140 in collezione non sono di mano di Terrus. Se originali, avrebbero avuto un valore di 160 mila euro. L’amara scoperta è stata resa nota ai cittadini di Elne dal sindaco Yves Barniol che l’ha definita «une catastrophe».

Margherita Criscuolo, edizione online, 3 maggio 2018

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012