Palermo, tutti a corte

Pronta la nuova agorà del Museo Salinas in restauro da dieci anni

Silvia Mazza |

A quasi dieci anni dall’avvio del restauro del Museo Salinas, tra mancata previsione del riallestimento per cui il progetto scientifico si è dovuto adeguare a quello architettonico, intoppi amministrativi e tecnici, procedure farraginose e spesa sottostimata che ha reso necessario agganciare diversi canali di finanziamento (europei, Cipe e regionali) al completamento del restauro del complesso monumentale della seicentesca Casa dei Padri Filippini, che dal 1866 ospita il museo, mancava un importante tassello, il recupero della terza corte finalmente pronta per l’inaugurazione (al momento non si conosce ancora la data). Per la copertura si era dovuto attendere un parere dell’Avvocatura dello Stato e l’intercettazione di nuovi fondi: 1 milione e 900mila del Cipe, che si aggiungono ai 9 milioni e 500mila euro del Por 2000-2006 per l’intero museo. Tutto sommato, un terzo rispetto ai 33 milioni del museo dei Bronzi di Riace.La «nuova agorà, spiega la direttrice Francesca Spatafora, è stata ottenuta grazie al recupero ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Silvia Mazza