Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Libri

A Venezia sulle orme di Ruskin

Le sue «pietre» rivisitate dalla fotografa Sarah Quill

Le «finestre orientali»  sulla facciata sud di Palazzo Ducale fotografate da Sarah Quill nel 2013

Jaca Book conferma la fedeltà a John Ruskin, di cui ha da sempre nel catalogo Le sette lampade dell’architettura e La natura del gotico. In concomitanza della mostra a Palazzo Ducale di «Le pietre di Venezia», preziosa occasione per rivisitare un episodio capitale della prosa sull’arte dell’Ottocento, destinato a esercitare un largo influsso, da Wilde a Proust, esce in libreria il libro fotografico di Sarah Quill, divisa tra Londra e Venezia.

Dal suo archivio escono le numerose immagini del volume,  sempre in diretto confronto con i disegni ruskiniani, che si sviluppano da 1841, anno della seconda visita che il critico britannico compì in laguna insieme ai genitori. In quel tempo egli decide di votare la propria fedeltà alla città evanescente, tesoro d’arte, di cui contribuisce in modo fondamentale a disegnare il mito per i tempi moderni. The Stones of Venice uscì tra il 1851 e il 1853, suscitando vasta impressione; Sarah Quill in questo bel volume riesce a catturare il gotico fascino della città come la vide Ruskin, schivando l’invasione turistica e quella dell’immaginario «selfie», che riproduce sempre gli stessi dettagli della città.

Ruskin a Venezia. The Stones Revisited, di Sarah Quill,  traduzione di Laura Tasso, 256 pp., Jaca Book, Milano 2018,  € 40,00

Articoli correlati:
La Venezia all'acquarello di John Ruskin
Pellegrinaggi ruskiniani con Marcel Proust
A la recherche dell'architettura gotica
A scuola di disegno da John Ruskin

Luca Scarlini, edizione online, 12 marzo 2018


Ricerca


Sovracoperta dicembre 2018

GDA dicembre 2018

Vernissage dicembre 2018

Vademecum Intesa Sanpaolo dicembre 2018

Vedere a ...
Vedere in Campania 2018

Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012