Tre saloni, una fiera

Modenantiquaria (che include le rassegne Petra ed Excelsior) è alla 32ma edizione

Stefano Luppi |

Si propone come una delle principali manifestazioni fieristiche del settore in Italia e, come auspica Paolo Fantuzzi, l’amministratore delegato di ModenaFiere che organizza l’evento, «intendiamo concretamente cominciare a scalare l’Europa». Si tratta di Modenantiquaria, con i tre saloni dedicati ad antiquariato, allestimenti per esterni e pittura del XIX secolo italiano, giunta all’edizione numero 32 e prevista dal 10 al 18 febbraio.

La fiera antiquaria è stata oggetto di un restyling dei contenuti e della comunicazione per conquistare un pubblico nuovo: il risultato è un centinaio di stand di operatori specializzati, soprattutto italiani, ma non solo, che mediamente attira oltre 36mila visitatori (il dato è relativo al 2017).

Come ogni anno i tre saloni sono organizzati nei seimila metri quadrati dell’Expo modenese: negli spazi della fiera antiquaria, realizzata con il patrocinio
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Stefano Luppi