Il Grande Egizio aprirà nel 2020

Per il più grande museo archeologico del mondo dal costo stimato in 1 miliardo di dollari il governo egiziano prevede 5 milioni di visitatori l'anno

Hannah McGivern |

Giza (Egitto). L’apertura, a lungo ritardata, del Grand Egyptian Museum (Gem) vicino alle Piramidi di Giza, è di nuovo slittata, questa volta al 2020. A giugno i funzionari avevano dichiarato che il museo avrebbe aperto parzialmente nel 2019 per presentare la sua principale attrazione, tutti i 5.400 oggetti della tomba di Tutankhamon. Sarebbe seguita l’apertura totale nel 2022, nel centenario della scoperta della tomba del faraone bambino da parte di Howard Carter.

La nuova ambizione del Governo egiziano è aprire l’intero complesso di 490mila mq nel 2020, spiega Tarek Tawfik, direttore del Gem. Il museo era stato annunciato per la prima volta nel 1992 con data iniziale di apertura fissata al 2012. Lo spostamento in avanti fa parte di una «più ampia visione» per spronare il turismo culturale sull’altopiano di Giza, ha dichiarato Tawfik durante un’intervista al padiglione egiziano del World
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Hannah McGivern