Il futuro di Dalí

Per il nuovo presidente Jordi Mercader dev’essere: connoisseurship, expertise e storytelling

Alessandro Allemandi |

Figueras (Spagna). Jordi Mercader presiede la Fondazione Gala-Salvador Dalí dal settembre 2017. Ingegnere industriale, è presidente del gruppo cartario Miquel y Costas & Miquel. In esclusiva a «Il Giornale dell’Arte» descrive le linee direttrici che intende dare alla Fondazione.

Quali sono i principali progetti in programma?

Una mostra con il Museo del Prado, che cede in prestito al Teatro Museo Dalí di Figueras, dal 26 novembre al 6 gennaio 2019, il dipinto di Raffaello «La Madonna della rosa» per commemorare i 200 anni della sua fondazione. Verrà esposto insieme al dipinto di Dalí «L’ascensione di santa Cecilia» e a disegni e documenti inediti che hanno un riferimento con Raffaello, per il quale Dalí aveva una venerazione. Una grande mostra internazionale del 2019 è prevista al Grimaldi Forum di Montecarlo da luglio a settembre. Per il 2020 e il 2021 stiamo preparando un progetto in Cina,
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Alessandro Allemandi