ARTEFIERA 970x90
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Eretici e profeti

Il falsario crea, l’artista replica

Parla l’uomo che per anni ha ingannato tutto il mondo dell’arte: Wolfgang Beltracchi

Wolfgang Beltracchi. Foto di Franziska Beltracchi

Considerato uno dei maggiori falsari degli ultimi decenni, e la sua incarcerazione nel 2010, con l’accertamento di 14 falsi, piazzati sul mercato a prezzi milionari, ha prodotto un terremoto nel mondo dell’arte, screditando in un colpo solo mercanti, galleristi, periti, case d’asta, collezionisti di livello internazionale, e ha poi prodotto una corsa a scuse, giustificazioni, tentativi di riparazione, incarichi per analisi dei propri acquisti in odore di falsità, e cause di risarcimento altrettanto milionarie. Dagli inquirenti i suoi falsi sono stati quantificati in un’ottantina, per la maggior parte messi per così dire tra parentesi in virtù della prescrizione, perché venduti prima del 2000. Tuttavia, Wolfgang Fischer, alias Wolfgang Beltracchi, tedesco nato nel 1951, sostiene che i suoi falsi siano molti di più, circa trecento. Dopo un processo lampo, e dopo aver scontato una pena di sei anni, perlopiù in regime di semilibertà, dal gennaio 2015 il falsario che ha legato il proprio nome ad artisti come Max Ernst, ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Flavia Foradini, da Il Giornale dell'Arte numero 391, novembre 2018

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012