Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Aste

La libreria di Ron Arad

Il designer israeliano tra i nomi più gettonati dell'asta tematica di Dorotheum

«Big Easy» di Ron Arad

Ron Arad è tra i protagonisti dell’asta di design organizzata da Dorotheum a Vienna il 7 novembre. Il suo prototipo della libreria «This Mortal Coil» (1993), in acciaio curvato a forma di bobina e proveniente da una collezione privata tedesca, è proposto con una stima di 100-150mila euro, la sedia «Big Easy» (1988) a 40-60mila euro e la «Well Tempered Chair» (1986) per Vitra è offerta a 9-12mila euro.

Tra gli esempi più significativi del Bauhaus, spicca la rara sedia «Beugel Stoel», disegnata da Gerrit Thomas Rietveld nel 1927 e valutata 12-15mila euro. Numerosi gli arredi di produzione e design italiano a opera di Franco Albini, Osvaldo Borsani, Gio Ponti, Fornasetti, Gino Sarfatti, Andrea Branzi, Mario Bellini, Vittorio Nobili, Gianfranco Frattini, Massimo Iosa Ghini, Ettore Sottsass e Tommaso Barbi, oltre a un raro grande lampadario a plafoniera, in vetro a foglie e boccioli, disegnato da Flavio Poli per Seguso Vetri d’Arte nel 1950 e stimato 22-32mila euro, e un vaso «a fasce ritorte» di Fulvio Bianconi per Venini del 1951 ca, valutato 6-8mila euro.

Per quanto riguarda il design contemporaneo più recente, vengono proposti lavori di Gilbert Bretterbauer, Oskar Zieta, Luigi Colani, Patrick Rampelotto, Bernhard Hausegger, Eva Renée Nele Bode e Alfonzo Conzeta.

Carla Cerutti, da Il Giornale dell'Arte numero 391, novembre 2018


Ricerca


GDA settembre 2019

Vernissage settembre 2019

Il Giornale delle Mostre online settembre 2019

Ministero settembre 2019

Guida alla Biennale di Firenze settembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Firenze 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012