Cinquantatré giorni di aste

Meeting Art disperde quattro cataloghi

Vittorio Bertello |

Dal primo novembre al 23 dicembre la casa d’aste Meeting Art di Vercelli disperde quattro cataloghi di antiquariato, orologi, arte contemporanea e gioielli. Quattro appuntamenti sull’onda dei risultati della sua vendita di arte moderna e contemporanea tenutasi dal 6 al 21 ottobre (per esempio i 72mila euro pagati per un olio su tela senza titolo del 1969 di Georges Mathieu o i 140mila, al doppio della base, per «Fiori», un’opera del 1962 di Giorgio Morandi). Il primo è dedicato all’antiquariato tradizionale (con arredi e dipinti antichi, dall’1 all’11 novembre); il secondo agli orologi, moderni e d’epoca (dal 17 al 25 novembre); il terzo all’arte moderna e contemporanea (dall’1 al 9 dicembre) e l’ultimo, l’asta di Natale, ai gioielli (dal 15 al 23 dicembre).

Tra i lotti più importanti della sessione di antiquariato una tempera su tavola del Maestro di San Miniato, di 79x52,5 cm
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Vittorio Bertello