Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Droni in Medio Oriente

Mostra digitale all'Institut du Monde Arabe sui siti archeologici mediorientali vittime delle guerre

La Moschea distrutta di Aleppo, aprile 2017. © Iconem-Dgam

L’Institut du Monde Arabe a Parigi ricorre alla tecnologia digitale per immergere il visitatore nei siti archeologici del Medio Oriente vittime delle guerre e del terrorismo.

La mostra «Città millenarie. Viaggio virtuale da Palmira a Mosul», dal 10 ottobre al 10 febbraio, organizzata in collaborazione con l’Unesco, l’agenzia Onu per l’educazione, la scienza e la cultura, con sede a Parigi, e in partenariato con Ubisoft, gigante dei videogiochi, si avvale del know how di Iconem, la start up che ha realizzato un lavoro esatto di cartografia, grazie anche all’uso dei droni, e di digitalizzazione dei siti in pericolo, soprattutto in Siria e Iraq, iscritti alla Lista del Patrimonio mondiale dell’umanità.

Le ricostruzioni 3D e le proiezioni anche a 360° portano i visitatori sul sito greco-romano di Palmira, con le sue torri funerarie e il tempio di Baalshamin.

Ad Aleppo, città martire della Siria, con il suq e la grande moschea degli Omayyadi, il cui progetto di restauro è già in corso.

A Mosul, dove sorgeva l’antica città di Ninive, strappata all’Isis nel 2017. Anche il sito di Leptis Magna, città fenicia detta la «Roma africana» nell’attuale Libia, è stato digitalizzato, e fa parte del percorso di visita, pur non avendo subito distruzioni.

Redazione, da Il Giornale dell'Arte numero 390, ottobre 2018


Ricerca


Sovracoperta dicembre 2018

GDA dicembre 2018

Vernissage dicembre 2018

Vademecum Intesa Sanpaolo dicembre 2018

Vedere a ...
Vedere in Campania 2018

Vedere in Canton Ticino 2018

Vedere in Sardegna 2018

Vedere a Torino 2018

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012