GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Il nuovo Consiglio Regionale dei Beni culturali: un organo privo di autorevolezza, nomine deludenti

Se si è dovuto attendere otto anni, per vedere ricomposto un organo (decaduto l’8 giugno 2009) strategico per la gestione dei Beni culturali in Sicilia e il risultato è un Consiglio regionale dei Beni culturali a cui si fatica a riconoscere autorevolezza, sia per la ridefinizione della sua composizione sia per le nomine fatte dall’ex assessore dei Beni culturali e dell'Identità siciliana Carlo Vermiglio (sostituito due giorni fa dall’avvocata messinese Aura Notarianni), allora se ne sarebbe fatto volentieri a meno. La qualità del pronunciamento del Consiglio è evidente sia direttamente proporzionale alla qualità dei suoi componenti. E poi, questo singolare insediamento affrettato, quando mancano ancora i componenti indicati dalla Conferenza Episcopale Siciliana e soprattutto dal Rettore dell’Università di Palermo, Fabrizio Micari, candidato del centrosinistra alla presidenza, e a meno di due mesi dalle consultazioni elettorali che consegneranno proprio quel presidente della Regione chiamato anche a presiedere ...

Silvia Mazza, edizione online, 19 settembre 2017

©RIPRODUZIONE RISERVATA
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012