Testa a testa: lo spot anticipa l’arte

Vincenzo de Bellis |

In occasione del centenario della nascita, il Mart di Rovereto dedica una mostra ad Armando Testa (Torino, 1917-92), il più celebre e amato pubblicitario italiano del XX secolo. Dal 22 luglio al 15 ottobre, la rassegna «Tutti gli “ismi” di Armando Testa» (catalogo Electa), a cura di Gianfranco Maraniello con Gemma De Angelis Testa, in un allestimento che include 150 opere tra estratti di interviste e filmati di repertorio, sculture, manifesti, video, fotografie, pubblicità, spot televisivi, bozzetti, quadri e installazioni, testimonia il dialogo tra uno dei maggiori comunicatori italiani e il panorama culturale a lui contemporaneo, soffermandosi sulle influenze dei grandi maestri dell’arte moderna internazionale.
Il brano che segue è tratto dal saggio «Pensare per oggetti, oggetti per pensare, ovvero l’arte di Armando Testa» di Vincenzo de Bellis, pubblicato nel libro Armando Testa. La sintesi
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Vincenzo de Bellis
Altri articoli in MOSTRE