Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Pinault apre l'era del cilindro bianco

Presentato a Parigi il progetto firmato da Tadao Ando che trasformerà l'ex Borsa di Commercio in un «museo circolare»: 3mila mq di spazi espositivi, 108 milioni di euro l'investimento dell'uomo d'affari francese

a partire da sinistra) François-Henri Pinault, Tadao Ando, Anne Hidalgo e François Pinault. Foto Luana De Micco

Parigi. Un grande cubo bianco di cemento armato per il museo della Fondation Pinault di Punta della Dogana, a Venezia, un grande cilindro, sempre di cemento armato, bianco e liscio, per il futuro nuovo museo che l’uomo d’affari francese aprirà nel palazzo della Bourse de Commerce, a Parigi, all’inizio del 2019. Il progetto firmato Tadao Ando è stato presentato questa mattina nel bel mezzo del cantiere, che ha già preso il via: «Non conosco altri musei circolari, allora questo museo sarà unico al mondo. La forma dello spazio espositivo favorirà un’esperienza introspettiva di incontro con l’opera d’arte e il visitatore vivrà un momento indescrivibile», ha detto l’architetto giapponese, 76 anni, affiancato nel progetto dalla giovane agenzia di architetti francese NeM, di Lucie Niney e Thibault Marca.

Come per Venezia, anche in questo caso la sfida è di convertire un edificio antico in museo moderno e funzionale. Il palazzo, la cui costruzione iniziò nel 1852 e che dal 1975 è iscritto alla lista dei monumenti storici in Francia, è un’immensa «rotonda» sovrastata da una cupola di vetro a struttura metallica.

Luana De Micco, edizione online, 26 giugno 2017

©RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Il modellino del progetto di Tadao Ando. Foto Luana De Micco
  • La Bourse de Commerce | ArtefactoryLab_TAAA_NeM_Agence PAG_Courtesy Collection Pinault-Paris
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012