SPECIALE BIENNALE DI VENEZIA I Padiglioni nazionali in città

Jenny Dogliani |

AZERBAIGIAN
Il giovane georgiano Elvin Nabizade, trasferitosi da bambino a Baku, è uno degli artisti scelti per rappresentare l'Azerbaigian. Le sue due installazioni sono assemblaggi di strumenti musicali tradizionali che in un caso rappresentano il percorso del sole dal crepuscolo all'alba, nell'altro danno forma a una sfera, simbolo del legame tra le varie nazioni del mondo. Nel padiglione, tra l'altro, anche un'installazione multimediale del collettivo Hypnotica in cui venti persone di culture differenti condividono la propria storia. I loro racconti, registrati su monitor, sono inoltre proiettati sul pavimento sotto forma di parole scritte per confluire verso un unico punto dando forma a un nuovo essere umano.
Dove: Palazzo Lezze, Campo Santo Stefano, San Marco 2949-
www.azerbaijanvenicebiennale.com

BOSNIA ED ERZEGOVINA
Cataclismi naturali, guerre ed epidemie causate dal genere umano costituiscono la lente
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Jenny Dogliani