Crociere antisismiche e riflesse

Silvia Mazza |

Siracusa. Un moderno pavimento in cui si specchiano le crociere della volta qualifica la maestosa Sala Ipostila del Castello Maniace a fine restauro. La proposta è audace in quanto contribuisce a suggerire una connotazione più residenziale che militare, ma allo stesso tempo credibile per l’armonia raggiunta con il raffinato equilibrio compositivo della sala federiciana.I primi progetti di restauro del maniero erano stati avviati negli anni Ottanta, nel 2000 si è provveduto alla rimozione delle superfetazioni riconducibili alla caserma a cui era stato adibito il castello e al restauro degli apparati lapidei esterni. Nel 2013 è stato infine avviato quest’ultimo intervento finanziato dalla Protezione Civile con 2,2 milioni di euro (fondi della legge 433/91 postsisma del 1990) e consistito principalmente nel restauro e miglioramento sismico del monumentale salone, la cui originaria selva di colonne ci è giunta più che dimezzata.La struttura di puntellamento, realizzata nel 2001 per contrastare la spinta delle volte ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Silvia Mazza