Venezia, shopping di lusso nel Fontego dei Tedeschi

Aprirà il primo ottobre, dopo la contestata metamorfosi firmata dallo studio Oma di Rem Koolhaas, l'edificio sul Canal Grande di proprietà del Gruppo Benetton

Veronica Rodenigo |

Venezia. Apre al pubblico il primo ottobre con la denominazione di «T (come travel Ndr) Fondaco dei Tedeschi» il rinnovato Fontego, nella veste di shopping gallery afferente al gruppo Dfs, Duty Free Shop, controllato da Lvmh (Louis Vuitton Moët Hennessy).
Novemila metri quadrati di superficie in tutto dedicati a moda, accessori e prodotti di alta gamma, accanto al ponte di Rialto e a pochi passi dai magazzini Coin con, all’ultimo piano, terrazza panoramica ed event pavillion destinato a iniziative culturali; per quella inaugurale Fabrizio Plessi vi porterà il progetto site specific «Under Water»: 60 schermi sospesi riproducono mosaici sommersi dall’acqua (sino al 15 gennaio 2017).

Artefice della metamorfosi è lo studio Oma dell’olandese Rem Koolhaas (con Ippolito Pestellini Laparelli, Francesco Moncada, Silvia Sandor) incaricato dalla proprietà (Edizione Srl, holding di Benetton Group che ha
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Veronica Rodenigo