ARTEFIERA 970x90
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Notizie

La riorganizzazione del Dipartimento dei beni culturali siciliani

Le molte incongruenze della riforma, entrata in vigore dal primo luglio

Palazzo dei Normanni a Palermo, sede dell'Assemblea Regionale Siciliana

Palermo. C’è dell’anti-tempismo storico nella recente riorganizzazione del Dipartimento dei beni culturali siciliani. Entrata in vigore dal primo luglio scorso, riesce, infatti, a travisare il significato e ruolo della Soprintendenza unica proprio nel momento in cui quest’organizzazione amministrativa, introdotta a livello normativo in Sicilia nel lontano 1977 (entrando a regime dieci anni dopo), viene presa a modello dalla riforma Franceschini.

Non solo. Mentre il nuovo corso Mibact ha dotato di autonomia gestionale e finanziaria i grandi musei statali e i primi parchi archeologici, proprio la Regione che aveva previsto quest’autonomia nel 2000 con la Legge Granata, quella che ha istituito il Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento, non coglie l’occasione di questa fase «riformistica» (la quarta, a partire dalla fine degli anni Settanta, quando la legge regionale n. 80/77 e la n. 116/80 ...

Silvia Mazza, edizione online, 31 luglio 2016

©RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Luigi Biondo
  • Francesca Spatafora
  • Veduta aerea del Tempio C di Selinunte
GDA ABBONAMENTI 2021 gif CALENDARIO MOSTRE 2021
GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012