CONTINENTE ITALIA 970 x 90 Nuova testata GDA

Mostre

Roma, in mostra al Museo dell'Arma l'arte ritrovata dai Carabinieri

Tra i recuperi recenti del Comando per la Tutela del Patrimonio Culturale un dipinto del Canaletto, una scultura trafugata a Palmira e la collezione di Victorio Macho

Cratere attico a volute a figure rosse: scavato illegalmente in Puglia, nell'area di Rutigliano, intorno agli anni Settanta. era stato acquistato nel 1983 dal Minneapolis Instutue of Art

Roma. Da oggi al 3 luglio al Museo Storico dell’Arma in piazza Risorgimento sono esposte le opere di recente recuperate in Italia e all’estero dal Comando Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale. Fra tanti capolavori, la mostra «L'Arma a difesa dell'arte» presenta la famosa lettera, da poco restituita all'Italia dalla Biblioteca del Congresso di Washington, con cui Cristoforo Colombo annunciava la scoperta del Nuovo Mondo ai Reali di Spagna, le 13 (su 14) opere dell’artista spagnolo Victorio Macho trafugate di recente a Roma poco prima della mostra a lui dedicata, un prezioso Canaletto («Chiesa di San Pietro a Castello»), intercettata alla stazione di Firenze, ma diretta a una casa d'aste monegasca, vasi greci, reperti archeologici, affreschi del Duecento e una scultura rubata dal sito di Palmira in Siria. Ingresso gratuito.

Articoli ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Tina Lepri, edizione online, 8 giugno 2016

©RIPRODUZIONE RISERVATA

  • Scultura in pietra calcarea da Palmira
  • «Cristo benedicente»: l'affresco, strappato da una chiesa rupestre di Guidonia nel 1978, è stato rintracciato presso un casa d'aste statunitense nel 2015

GDA412 Bertozzi & Casoni

GDA412

GDA412 Vernissage

GDA412 GDECONOMIA

GDA412 GDMOSTRE

GDA142 Vedere in Canton Ticino

GDA412 Vedere a Torino

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012