Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Musei

San Francisco Museum of Modern Art: più grande con 30 milioni e 30mila opere

Sequence (2006) di Richard Serra nella nuova galleria dell'atrio

San Francisco (Usa). Pochi ampliamenti di musei negli ultimi tempi sono stati tanto pubblicizzati quanto quello del San Francisco Museum of Modern Art (SFMoMA). La città ha dovuto fare a meno del museo dalla sua chiusura per ristrutturazione tre anni fa.

Il nuovo SFMoMA apre il 14 maggio dopo aver raddoppiato le dimensioni, triplicato lo spazio espositivo e aggiunto 3mila opere giunte in donazione. L’ampliamento da 305 milioni di dollari, progettato dallo studio norvegese Snøhetta, presenta una facciata irregolare (nella foto), che dal punto di vista estetico ricorda in parte un’opera di Christo, in parte un Apple store. I visitatori troveranno terrazze all’aperto con viste mozzafiato sulla città e una nuova galleria per le installazioni di grandi dimensioni, che si inaugura con «Sequence» (2006) di Richard Serra. «A mio avviso a piedi stanchi corripondono occhi stanchi, afferma Neal Benezra, direttore del museo. Le persone devono avere la possibilità di trovarsi in uno spazio sociale». L

a mostra di apertura è ricca di donazioni e prestiti a lungo termine, tra cui la collezione dei fondatori di Gap Donald e Doris Fisher. La collezione di più di 1.100 opere blue chip di arte americana ed europea, in prestito per cento anni, è stato uno dei principali fattori che ha spinto il museo ad ampliarsi.

Julia Halperin, da Il Giornale dell'Arte numero 364, maggio 2016


  • L'ampliamento dello SFMoMA firmato dagli architetti norvegesi Snøhetta

GDA maggio giugno 2020

GDA408 maggio-giugno VERNISSAGE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELLE MOSTRE

GDA408 maggio-giugno IL GIORNALE DELL

GDA408 maggio-giugno VEDERE IN ABRUZZO

GDA408 Inchiesta FAREMO COSÌ

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012