Non parliamo più

Jenny Dogliani |

Milano. In un’epoca dominata da social media e comunicazione virtuale, in cui tutto ciò che conta è fugace apparenza, Fabrizio Dusi va controcorrente e si ferma a riflettere sull’interiorità. In occasione del Fuorisalone 2016, il grande spazio postindustriale Plasma-Plastic Modern Art dedica all’artista lombardo la personale «Inside», curata da Simone Zeni e allestita da domenica 17 aprile (inaugurazione ore 23) al 29 maggio. Sono esposti lavori inediti e non, tra cui il noto «Bla bla bla», dove l’onomatopea che dà il titolo all’opera è riprodotta in ceramica con colori sgargianti.

Con uno stile sospeso tra Pop e Writing, Dusi mette in luce la mancanza di dialogo e di condivisione che caratterizza la folla con cui ciascuno di noi è a contatto ogni giorno, per esempio in coda al supermercato e nella metropolitana. Ma allude anche alle parole il cui significato viene indebolito se non
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Jenny Dogliani