Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Mostre

Genova

Superbi pezzi da collezione

Ricomparse e inediti del Seicento genovese

Giulio Benso, «La cacciata dei mercanti dal Tempio», Milano, collezione Giorgio Baratti

Genova. Frutto di venticinque anni di studio a setacciare nelle collezioni private i dipinti liguri del Sei e Settecento, la mostra di Anna Orlando «Uomini e dèi. Il ’600 genovese dei collezionisti», al Palazzo della Meridiana dal 19 febbraio al 5 giugno, si annuncia come l’opportunità di vedere opere solitamente chiuse entro mura domestiche. Accompagnata da un catalogo edito da Sagep, con prefazione di Ezia Gavazza, saggio critico della curatrice e contributi di specialisti dei singoli pittori, funzionari della Soprintendenza o curatori di musei (R. Besta, L. Leoncini, A. Marengo, A. Manzitti, M. Priarone, M. Romanengo e D. Sanguineti), la mostra è anche l’occasione per un aggiornamento scientifico di un capitolo sempre aperto degli studi. Nonostante siano uscite dalla fine degli anni Novanta a oggi le monografie di pittori come Bernardo Strozzi, Gregorio De Ferrari, Valerio Castello, Andrea Ansaldo, Domenico Guidobono, Domenico Piola, Anton Maria Vassallo, Antonio Travi, Alessandro e Stefano Magnasco, gli inediti sono sempre possibili, come dimostra questa rassegna.

Alcuni accostamenti mai proposti fin d’ora intendono introdurre anche un pubblico non specialistico alla straordinaria stagione pittorica della Superba tra XVII e XVIII secolo, mostrando alcuni veri capolavori. Il percorso, negli spazi antichi del primo piano del cinquecentesco palazzo costruito per Gerolamo Grimaldi nel secondo quarto del secolo, a due passi da Palazzo Bianco e Palazzo Rosso, cioè nel cuore del quartiere museale di Genova più importante per l’arte antica e in particolare per la pittura genovese, si snoda in cinque sezioni che ospitano una sessantina di dipinti. Si tratta di significative ricomparse, come un Guidobono di cui non si aveva più traccia dalla storica mostra di Antonio Morassi del 1947, o di inediti, come lo straordinaria «Cacciata dei mercanti dal Tempio» di Giulio Benso della collezione di Giorgio Baratti.

Chiara Stella , da Il Giornale dell'Arte numero 361, febbraio 2016


  • Guidobono, «Innocenza»

Ricerca


GDA settembre 2019

Vernissage settembre 2019

Il Giornale delle Mostre online settembre 2019

Ministero settembre 2019

Guida alla Biennale di Firenze settembre 2019

Guida alla Biennale di Venezia maggio 2019

Vedere a ...
Vedere a Firenze 2019

Vedere nelle Marche 2019

Vedere in Puglia e Basilicata 2019

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012