ARTEFIERA 970x90
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Mostre

Venezia per sottrazione

I dipinti di Davide Battistin distillano l'essenza della città lagunare

Uno dei dipinti di Davide Battistin in mostra

Venezia. L’acqua e Venezia. L’acqua che è Venezia. Il sogno e il risveglio. Il risveglio come inizio, come viaggio. Un viaggio che è soprattutto interiore, consapevolezza da conquistare ogni giorno. A colpi di spatola e pennello. Per frugare nel paesaggio e distillarne l’essenza. È da tutto questo che nasce «Awakening», la personale di Davide Battistin che si inaugura oggi nella città lagunare. Lo spazio espositivo sito in Calle de la Mandola, non lontano da Piazza San Marco, e gestito dalla libreria antiquaria Linea d’acqua (un’opera d’arte di per sé) di Luca Zentilini, ospiterà sei tele e tre monotipi del pittore veneziano, che ha esposto anche a Londra, New York e San Francisco.

Quarantasei anni, innamorato della letteratura, Davide Battistin è un artista emotivo, scrupoloso, sensoriale. Uno che insegue suggestioni, che scova i propri soggetti vagando per le calli e la laguna, nella solitudine della sua barca. «Venezia la conosciamo tutti, sappiamo com’è fatta, dice.

Laura Sudiro, edizione online, 16 dicembre 2016

©RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Uno dei dipinti di Davide Battistin in mostra
  • Uno dei dipinti di Davide Battistin in mostra
GDA413GDA413 VERNISSAGEGDA413 GDECONOMIAGDA413 GDMOSTRE
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012