GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

La Battaglia di Palermo

Al MaXXI 300 foto sulla linea del fuoco

Letizia Battaglia, Festa del giorno dei morti. I bambini giocano con le armi. Palermo, 1986. Courtesy l'artista

Roma. A maggio si è chiusa l’«Anthologia» ai Cantieri Culturali alla Zisa di Palermo, la sua città; il 24 novembre apre al MaXXI «Letizia Battaglia. Per pura passione» (fino al 30 marzo), stesso curatore, Paolo Falcone, affiancato questa volta dai direttori di Architettura e di Arte del museo Margherita Guccione e Bartolomeo Pietromarchi.

La mostra palermitana, che coronava le celebrazioni per gli ottant’anni di una delle prime donne fotogiornaliste in Italia (classe 1935), si trasferisce a Roma, con i suoi oltre 120 scatti in bianco e nero di grande formato (66x100 cm) che, per dirla con il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, «non sono solo opere d’arte, ma anche espressioni d’amore; sono anche espressioni di sofferenza, di rabbia, di disgusto, di orrore. Ma quella sofferenza, quella rabbia, quel disgusto e quell’orrore che muovono dall’amore per la vita, per le persone».

Al MaXXI ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Federico Castelli Gattinara, da Il Giornale dell'Arte numero 369, novembre 2016

©RIPRODUZIONE RISERVATA
  • Letizia Battaglia, I due Cristi, Palermo, 1982. Courtesy l'artista
  • Letizia Battaglia, L'arresto del feroce boss mafioso Leoluca Bagarella, Palermo, 1980. Courtesy l'artista
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012