In concerto per Mozart

Daniela Vartolo |

Verona. La 12ma edizione di ArtVerona, in programma dal 14 al 17 ottobre, si apre con una selezione di 120 gallerie e un’attenzione sempre più mirata al mondo del collezionismo. La partecipazione di Antonio Grulli, a cui sono state affidate le relazioni con i collezionisti con un’apertura verso le nuove generazioni e le realtà italiane, e di Catterina Seia e Mauro De Iorio, accanto alle presenze già consolidate di Giorgio Fasol, Michele Furlanetto, Salvatore Mirabile, Patrizia Moroso e Cristiano Seganfreddo, sottolinea lo stretto rapporto tra arte e imprese che da sempre caratterizza la manifestazione, la cui collaudata struttura (cfr. n. 266, lu-ago. ’16, p. 44) resta pressoché invariata.Si segnala un progetto in collaborazione tra Accademia di Belle Arti di Verona, «Il Giornale dell'Arte» e ArtVerona sul tema «What’s Art For» («A che cosa serve l’arte»?) in base al quale «The Art Newspaper», partner in lingua inglese di questo mensile, per festeggiare il suo 25mo anniversario ha organizzato una serie di incontri pubblici in alcuni tra i principali musei al mondo (il 6 ottobre è stata la volta dei Musei Vaticani, cfr.
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

© Riproduzione riservata
Altri articoli di Daniela Vartolo