GDA415 IN EDICOLA
Nuova testata GDA
Nuova testata GDA

Le fotografie che condannano

Ritratto di Josef Mengele proveniente dagli archivi SS e di Wolfgang Gerhard, (lo pseudonimo di Mengele) ritrovata nell’abitazione dei Bossert in Brasile, coppia che lo ospitò sino alla sua morte. Queste immagini riportano le annotazioni di Richard Helmer, 24 punti che delineano i profili del volto. Courtesy Maja Helmer.  ©Behördengutachten i.S. von 256 StPD, Lichtbildgutachten Mengele, Josef, geb. 16.03.11 in Güzburg. Bundeskriminalamt, Wiesbaden, June, 14, 1985, courtesy Maja Helmer

Non poteva che essere Torino la tappa italiana della mostra «Sulla scena del crimine» che si apre il 27 gennaio a Camera-Centro Italiano per la Fotografia, per durare fino al primo maggio (da un’idea di Diane Dufour, è una coproduzione con Le Bal di Parigi, Photographer’s Gallery di Londra e Netherlands Fotomuseum).

La mostra è costituita infatti da 11 casi di studio relativi all’uso della fotografia come prova, storica e giudiziaria, e trova uno dei suoi centri nell’analisi delle vicende relative alla Sacra Sindone, icona torinese tra le più note al mondo, a partire dalle foto di Secondo Pia del 1898. Assieme a queste, numerose altre immagini raccontano gli intricati rapporti tra la fotografia e la ricerca della verità, dalle immagini utilizzate come testimonianze al processo di Norimberga o nella ricostruzione delle stragi di Koreme nel Kurdistan iracheno, fino alle più recenti visioni relative alla guerra dei droni nel Waziristan e alle rivendicazioni ...
...
(l'articolo integrale è disponibile nell'edizione su carta)

Walter Guadagnini, da Il Giornale dell'Arte numero 360, gennaio 2016

©RIPRODUZIONE RISERVATA
  • «Messinscena dimostrativa del sistema di fotografia metrica di Alphonse Bertillon, con un corpo a simulare il cadavere e l’apparecchiatura in posizione», Rodolphe A. Reiss, 1925
  • Protocollo di Alphonse Bertillon, Assassinio di monsieur Canon, boulevard de Clichy, 9 dicembre 1914: vista per capovolgimento / Préfecture de police de Paris, Service de l’Identité judiciaire.  © Archives de la Préfecture de police de Paris.
GDA415GDA 415 GDMostre
Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012