Il Giornale dell\ ilgiornaledellarte.comwww.allemandi.com

Antiquari

Milano

Cronologia di un anticipatore

Bizzarro, lunatico, irrequieto, morto tragicamente in una delle sue lunghe nuotate nel Po, Giovanni Carnovali detto il Piccio (1804-73) fu uno degli artisti più geniali e anticipatori dell’Ottocento.Le Gallerie Maspes, con la Permanente di Milano, presentano fino al 28 giugno la mostra «Piccio. Oltre il suo tempo», che riunisce dodici sue opere, alcune inedite o non più viste da decenni. Ordinati cronologicamente, i dipinti rappresentano i generi in cui Piccio si cimentò: autoritratti e ritratti, scene mitologiche e temi religiosi, e paesaggi, a partire dal «Paesaggio con bagnanti», 1846, già collezione Finazzi di Bergamo, esposto nel 1959 nella mostra internazionale sul Romanticismo della Tate Gallery di Londra. Di poco successivo è «Rebecca e il servo di Abramo», esposto
nel 1909 nella mostra postuma alla Permanente di Milano e non più visto da 60 anni. Biblico anche il tema di «Agar nel deserto», 1860-62, variante della sua celebre pala d’altare di Alzano Lombardo. Per il mito, «Selene ed Endimione», ...
...
(il testo integrale è disponibile nella versione cartacea)

Ad.M., da Il Giornale dell'Arte numero 354, giugno 2015


Ricerca


GDA marzo 2019

Vernissage marzo 2019

Il Giornale delle Mostre online

Società Editrice Umberto Allemandi s.r.l.
Piazza Emanuele Filiberto, 13/15 10122 Torino
Tel 011.819.9111 - P.IVA 04272580012